Lecco, 22 giugno 2022   |  

Emergenza siccità: un sito con consigli e un test interattivo contro lo spreco idrico

Il punto della situazione con Lario Reti Holding e la richiesta di supporto ai Comuni per la sensibilizzazione al risparmio idrico e l’emissione di specifiche ordinanze

scarsita

Le condizioni climatiche a cui è stato sottoposto il territorio della Provincia di Lecco negli ultimi mesi e l’aumento dei consumi dovuto al caldo stanno causando un progressivo e costante abbassamento delle falde acquifere e dei livelli del lago, nonché la riduzione della portata di molte sorgenti e pozzi.

Lario Reti Holding invita i cittadini a non sprecare la risorsa idrica, evitando l’uso dell’acqua per scopi diversi da quelli igienico/sanitari, come riportato in dettaglio sul sito web https://nonsprecare.larioreti.it/, dove è possibile trovare tutti i consigli contro lo spreco idrico e un test interattivo per avere coscienza di quanta acqua è possibile risparmiare cambiando anche di poco le proprie abitudini quotidiane.

Lario Reti Holding chiede inoltre ai cittadini di monitorare l’emissione di eventuali ordinanze di limitazione/riduzione dei consumi emesse dal proprio Comune e di rispettare quanto stabilito dal Sindaco, al fine di preservare una risorsa preziosa. L’azienda manterrà monitorata la situazione e non è da escludersi l’adozione di ulteriori misure di risparmio idrico su determinate porzioni del territorio Provinciale, di cui saranno eventualmente date specifiche comunicazioni in futuro.

1. Tieni aperto il rubinetto solo quando serve: chiudi il rubinetto mentre ti lavi i denti, ti fai la barba o ti insaponi sotto la doccia.

2. Fai il carico di pulito: usa lavatrici e lavastoviglie solo a pieno carico. Mantieni puliti i filtri e fai la manutenzione richiesta.

3. Scegli la doccia invece del bagno: riempire la vasca comporta un consumo d’acqua quattro volte superiore rispetto alla doccia.

4. Applica i riduttori di flusso: sono dispositivi economici e facili da montare, che permettono di risparmiare fino al 50% dell’acqua usata.

5. Ripara le perdite: una perdita alle tubazioni può costare moltissimo, anche se sembra piccola. Assicurati che i rubinetti siano ben chiusi prima di andare a dormire e controlla di quanto il contatore si è spostato durante la notte per scoprire eventuali perdite occulte.

6. Evita sprechi nell’innaffiare orti e giardini: non innaffiare giardini e orti con acqua potabile. Meglio raccogliere acqua piovana o riutilizzare quella già usata per lavare la verdura.

7. Riduci il lavaggio di autoveicoli: non lavare l’automobile, possiamo farne a meno per qualche tempo.

8. Evita il ricambio di acqua nelle piscine: fa caldo, lo sappiamo. Ma se non rinunciamo oggi a qualche bagno refrigerante potremmo essere costretti a fare a meno di tante altre comodità. Una piscina gonfiabile, anche di piccole dimensioni, comporta un utilizzo di acqua pari al consumo di una famiglia di tre persone in una settimana.

9. Misura il tuo consumo: l’utilizzo giornaliero di acqua dovrebbe essere compreso tra i 150 ed i 160 litri per persona. Un consumo nettamente superiore potrebbe essere dovuto ad una perdita.

 

download pdf volantino

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

4 Luglio 1776 il Congresso Continentale approva la Dichiarazione d'indipendenza dal Regno Unito, formando gli Stati Uniti d'America

Social

newTwitter newYouTube newFB