Lecco, 23 maggio 2020   |  

Emergenza Covid-19: Rotary Club Lecco a servizio delle nuove povertà del territorio

Rotary Club Lecco ha stanziato subito 10.000 euro: la Fondazione Comunitaria del Lecchese ha contribuito con ulteriori 10.000 euro.

Tra devastanti e permanenti effetti dell’emergenza sanitaria Causata dalla pandemia Covid 19 - insieme al suo altissimo tributo di morti e contagiati – c’è anche a Lecco la crisi economica che comincia a dispiegare i suoi dolorosi effetti e l'ulteriore impoverimento di fasce di popolazione giá a rischio.

Da subito il presidente del Rotary Club Lecco Paolo Vanini ha coinvolto il direttivo e soci nell’idea di realizzare tempestivamente un’iniziativa di solidarietà, confrontandosi su quali bisogni da assistere con il prevosto della Città mons. Davide Milani.

Insieme si è identificato come ambito di intervento quello delle Caritas parrocchiali della provincia di Lecco che ogni giorno preparano e offrono pasti caldi per centinaia di poveri.

Questo lavoro capillare è realizzato quasi sempre da volontari e molte derrate alimentari vengono donate, ma una parte di cibi freschi sono da acquistare.

Qui vuole agire il progetto di Rotary Club Lecco denominato “Un aiuto subito”.

Per questo è stata così coinvolta la cooperativa “Il Grigio” di Calolziocorte, espressione di Caritas ambrosiana.

Questa realtà offre lavoro a persone socialmente svantaggiate e tra i suoi servizi ha anche un pastificio di qualità che come materie prime riutilizza generi alimentari ancora buoni ma che rischiano di essere buttati perché prodotti in eccesso o prossimi alla scadenza.

Il progetto “Un aiuto subito”, quindi, acquisterà centinaia di pasti pronti dalla cooperativa Il Grigio per distribuirli nei prossimi mesi nelle mense Caritas della provincia di Lecco, realizzando contemporaneamente un beneficio ai più poveri, sostegno a chi ha bisogno di tutele per avere un posto di lavoro, la riduzione dell’inaccettabile spreco alimentare.

Rotary Club Lecco ha stanziato subito 10.000 euro: la Fondazione Comunitaria del Lecchese, coinvolta tramite il suo segretario Paolo Dell’Oro ha espresso l’apprezzamento per il progetto e ha contribuito con ulteriori 10.000 euro.

Per il presidente del Rotary Club di Lecco Vanini “il nostro Club con questo service congiunto con la Fondazione Comunitaria del Lecchese vuole dare un aiuto immediato alla popolazione più fragile del territorio in questo periodo di grande difficoltà”.

Per il prevosto di Lecco mons. Milani “questo progetto oltre ad evidenziare la grande sensibilità dei rotariani ai bisogni dei più deboli è esemplare perché si è sviluppato dentro un dialogo costante con tante espressioni della Città e soprattutto è intelligente, in quanto mete in moto un ciclo virtuoso di solidarietà e aiuto a beneficio di molte persone e realtà”.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

1 Giugno 1495 il frate John Cor registra il primo lotto conosciuto di scotch whisky.

Social

newTwitter newYouTube newFB