Lecco, 12 settembre 2017   |  

È morto Paolo Cereda: dirigente a Valmadrera e l'impegno in Libera

Si è spento a 54 anni dopo una vita passata nel mondo del volontariato e dell'impegno civico.

CroppedImage720439-Libera-Wall-street-1

Si è spento all'età di 54 anni Paolo Cereda, dirigente del Comune di Valmadrera e da anni impegnato come coordinatore lecchese di Libera, l'associazione di don Luigi Ciotti che combatte le mafie.

A darne notizia è il sindaco di Valmadrera Donatella Crippa che a nome dell' Amministrazione Comunale comunica il proprio cordoglio ai familiari e la profonda commozione per l' improvvisa scomparsa di Paolo, da oltre dieci anni era responsabile del settore Istruzione, Cultura e Sport del Comune di Valmadrera, negli ultimi mesi aveva collaborato anche con i Comuni di Civate e Malgrate.

"Paolo era a casa da alcuni giorni perché non si sentiva bene, ma nessuno poteva prevedere una notizia tanto luttuosa. Voglio ricordare la sua competenza e professionalità - dichiara il Sindaco Crippa - e l'impegno sociale e civile prima in Caritas, con numerose missioni nel Terzo Mondo e poi in "Libera" nella lotta alla mafia e in genere ai fenomeni corruttivi".

Nella vita di Paolo Cereda tante esperienze di impegno civico e nel mondo della solidarietà, sempre attento ai più deboli e bisognosi: dalla crescita nello scoutismo all'impegno in Africa, dall'esperienza di genitore in affido fino agli anni trascorsi come coordinatore di Libera. Non solo il progetto del riutilizzo dell'ex pizzeria Wall Street, per cui ha profuso grande impegno e grande determinazione, ma anche e soprattutto gli incontri con gli studenti per promuovere la cultura della legalità.

Paolo Cereda lascia la moglie e due figli.

Il funerale si terrà giovedì alle ore 14.30 presso la chiesa di Rancio Inferiore a Lecco.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

24 Settembre 2008 Taro Aso, 68 anni, è il primo cristiano ad essere eletto primo ministro in Giappone.

Social

newTwitter newYouTube newFB