San Giuliano Milanese (Mi), 26 agosto 2017   |  

Due ucraini e un moldavo in manette per furto di moto

Sorpresi dai Carabinieri mentre caricavano le motociclette rubate su un furgone

Carabinieri aulla

Nel corso della notte, a San Giuliano Milanese, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di San Donato Milanese (Mi), unitamente ai colleghi della locale Tenenza, hanno tratto in arresto due ucraini di 22 e 39 anni e un moldavo di 24 anni, irregolari sul territorio nazionale, poiché ritenuti responsabili di riciclaggio.

I militari sono intervenuti in via Fratelli Cervi, dove alcuni residenti segnalavano rumori sospetti provenienti dai box al piano interrato e dalla strada. Giunti sul posto, gli operanti hanno sorpreso gli stranieri mentre caricavano su un furgone con targa romena 10 tra maxi scooter e moto di grossa cilindrata, alcuni già smontati, per un valore stimato di oltre 100mila euro, risultate tutte provento di furti consumati nella zona di San Donato Milanese negli ultimi 3 mesi.

Gli immediati accertamenti hanno consentito di appurare che, all’ interno del box, preso in locazione, era stata allestita una vera e propria officina per lo smontaggio dei motocicli, completa di tutta l’ attrezzattura necessaria, nonché di disturbatori di frequenze per la neutralizzazione degli antifurti satellitari. Nel locale sono state rinvenute anche delle biciclette in merito alle quali sono in corso accertamenti per identificarne la provenienza. Gli arrestati sono stati condotti presso la Casa Circondariale di Lodi, dove rimangono a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

23 Settembre 1943 Salvo d'Acquisto si offre in cambio della vita di 22 civili rastrellati dai tedeschi per rappresaglia contro un attentato compiuto il giorno prima, viene fucilato a Roma, in località Torrimpietra. Riceverà la Medaglia d'Oro al Valor Militare.

Social

newTwitter newYouTube newFB