Lecco, 29 giugno 2020   |  

Due lecchesi nel "governo ombra" di Salvini

Arrigoni e Ferrari alla guida dei dipartimenti energia e difesa

Arrigoni Ferrari Salvini

La scorsa settimana il leader della Lega Matteo Salvini ha ufficializzato i responsabili dei Dipartimenti che sono già attivi per ascoltare e incontrare associazioni, imprese, amministratori locali, realtà del volontariato, famiglie e categorie professionali. Tra i nomi indicati, che faranno riferimento direttamente al Segretario Federale, ci sono quelli dei lecchesi Paolo Arrigoni e Roberto Paolo Ferrari.

“Ringrazio Matteo Salvini per avermi affidato il ruolo di responsabile del settore energia per la Lega, che mi porterà a confrontarmi tra l’altro con la sfida della green economy e della transizione energetica, temi che senza dubbio segneranno il futuro del nostro Paese”, commenta il Sen. Arrigoni, che da più di un anno coordina il gruppo di lavoro della Lega sull’energia. “È un compito che mi onora e che affronterò come sempre con grande impegno. Salvini ci ha chiesto di “marcare a uomo” i ministri del Governo Conte per cercare di riparare in parlamento o in commissione i disastri di cui l’esecutivo Pd-5 stelle è responsabile, soprattutto in questa fase di crisi economica. Lavoriamo per essere ancora più preparati quando torneremo al governo”.

“Sono onorato dell'incarico ricevuto da Matteo Salvini per dirigere il Dipartimento Difesa della Lega – aggiunge l’On. Roberto Paolo Ferrari, componente della Commissione Difesa alla Camera - un settore che reputo strategico perché, oltre all'attenzione per il personale delle forze armate, mi occuperò del necessario ascolto e supporto all'industria nazionale di settore. Anche in questo contesto siamo già al lavoro per preparare il terreno per il ritorno della Lega al governo del Paese, consolidando i già ottimi rapporti che abbiamo costruito”.

– AGRICOLTURA E TURISMO: Gian Marco Centinaio
– AMBIENTE: Vannia Gava
– ATTIVITÀ PRODUTTIVE: Guido Guidesi
– AUTONOMIA: Erika Stefani
– BENESSERE DEGLI ANIMALI: Fillippo Maturi
– CULTURA: Lucia Borgonzoni
– DIFESA: Roberto Paolo Ferrari
– DISABILITÀ: Alessandra Locatelli
– ECONOMIA: Alberto Bagnai
– EDITORIA E INNOVAZIONE TECNOLOGICA: Alessandro Morelli
– ENERGIA: Paolo Arrigoni
– ESTERI: Giancarlo Giorgetti
– GIOVANI: Luca Toccalini
– GIUSTIZIA: Giulia Bongiorno
– INFRASTRUTTURE E TRASPORTI: Edoardo Rixi
– LAVORO: Claudio Durigon
– POLITICHE PER IL MEZZOGIORNO: Pasquale Pepe
– POLITICHE PER LE AREE MONTANE: Alessandro Panza
– SANITÀ: Luca Coletto
– SCUOLA: Mario Pittoni
– SICUREZZA E IMMIGRAZIONE: Nicola Molteni
– UNIVERSITÀ: Aurelio Tommasetti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

23 Settembre 1943 Salvo d'Acquisto si offre in cambio della vita di 22 civili rastrellati dai tedeschi per rappresaglia contro un attentato compiuto il giorno prima, viene fucilato a Roma, in località Torrimpietra. Riceverà la Medaglia d'Oro al Valor Militare.

Social

newTwitter newYouTube newFB