Milano , 11 luglio 2017   |  

Dona il rosso e poi parti

Lunedì 10 Luglio, Regione Lombardia, lanica la campagna di sensibilizzazione per evitare le emergenze di sangue nei periodi estivi.

IMG 20170710 123348329 HDR

da sinsitra Alberto Zoli direttore generale Areu, a destra assessore al Welfare di Regione Lombardia, Giulio Gallera

Il sangue è vita, così la Regione Lombardia con il contributo dall'assessore al welfare Giulio Gallera, Alberto Zoli Direttore Generale dell'Agenzia Regionale dell'Emergenze urgenze, la cui attività si rivolge anche al coordinamento dei Centri di raccolta. e Davide Rossi, responsabile della struttura regionale di coordinamento delle attività trasfusionali,lancia la campagna “Doniamoepartiamo”, per sensibilizzare la donazione del sangue prima di partire per le vacanze.

Lunedì 10 Luglio, a Palazzo Lombardia, nella sala Opportunità, si è svolto l' incontro per incentivare i cittadini sulla necessità di rispondere a eventuali emergenze anche durante il periodo estivo. Tutto ciò consentirebbe un flusso di sangue costante ed emoderivati a pazienti particolari come i trapiantati. E'  possibile donare il sangue negli ospedali e presso i 37 Servizi trasfusionali e le 73 Unità di raccolta delle associazioni dei donatori, distribuiti sull’intero territorio regionale. Possono donare il sangue tutti gli uomini e donne dai 18 ai 65 anni, che siano in buona salute e non abbiano abitudini di vita a rischio.  

Il sangue non è riproducibile in laboratorio ma è indispensabile alla vita umana ed è fondamentale in pazienti interessati da gravi traumi, spesso come conseguenza di incidenti, ed in numerosi interventi chirurgici come i trapianti d' organo.  E' un piccolo gesto per un grande atto che può salvare una vita. (Do.Sa.)

 

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

24 Ottobre 1945 viene ratificato dai Paesi firmatari lo Statuto delle Nazioni Unite dando così vita alle Nazioni Unite

Social

newTwitter newYouTube newFB