Dervio, 18 luglio 2018   |  

Dervio capitale della Vela con il campionato mondiale della classe Dart18

Già 99 le barche iscritte, provenienti da 11 diverse nazioni, per un totale di 200 atleti,

manifesto Mondiali Dart

Il Centro Vela Dervio, in collaborazione con la Federazione Italiana Vela e le associazioni della classe velica Dart ed il supporto logistico del Comune, organizza a Dervio il campionato mondiale della classe Dart18 dal 21 al 27 luglio.

Dopo l’edizione tedesca di Scharbeutz del 2017, il campionato mondiale torna in Italia, dopo 6 anni dall’ultima volta a Punta Ala, in Toscana, nel 2012. Il catamarano Dart, nato negli anni ‘70, ha esordito in Italia proprio al Centro Vela Dervio, che per molti anni è stato un importante punto di riferimento per la classe in Italia, dove molti equipaggi si sono imposti a livello nazionale ed internazionale, contribuendo alla grossa diffusione e popolarità che il catamarano ha tuttora nel mondo. Tutto il podio dei mondiali 2017 sarà presente a Dervio: l’equipaggio britannico campione del mondo in carica formato da Dave e Louise Roberts, i tedeschi medaglia d’argento Jorg e Arne Gosche e i francesi medaglia di bronzo Hervè La Maux e Joanna Trafford.

Qualche giorno fa erano già 99 le barche iscritte, provenienti da 11 diverse nazioni, per un totale di 200 atleti, a cui si devono aggiungere tecnici, giudici e accompagnatori per un flusso giornaliero di oltre 300 persone nella settimana delle regate. Notevole sarà l’impatto sul territorio a livello turistico ed economico, in quanto numerosi concorrenti trascorreranno a Dervio anche un periodo di vacanza prima o dopo l’evento, ospiti delle strutture ricettive derviesi, e non, che già da tempo sono state prese d’assalto per l’evento.

I campionati vengono organizzati con la collaborazione di decine di volontari, il supporto di un pool di sponsor locali e nazionali ed il sostegno istituzionale di Regione e Provincia. Anche in questo caso il Comune di Dervio collabora da mesi con gli organizzatori con il proprio apporto logistico nel mettere a disposizione ed attrezzare un’area che è stata giudicata già da molti partecipanti, tecnici ed addetti ai lavori come ideale per l’organizzazione di eventi di questa importanza, che sono molto ambiti da tanti altri territori per l'indotto turistico che muovono le centinaia di atleti ed accompagnatori che frequenteranno Dervio prima, durante e dopo i campionati.

Il lavoro avviato da alcuni anni per la creazione di un catalogo complessivo della ricettività turistica locale permetterà di offrire ospitalità alle centinaia di persone (atleti, tecnici, giudici e familiari) presenti, con una ricaduta non indifferente in termini economici sul territorio che dovrebbe far comprendere una volta per tutte come Dervio abbia la possibilità di consolidare la propria vocazione verso lo sport della vela anche con un occhio rivolto alla propria economia, attraverso il turismo e uno sviluppo sostenibile del territorio. Invitiamo tutta la popolazione a seguire lo svolgersi dei campionati a partire dalla cerimonia di apertura che si terrà il 21 luglio alle 17.30 con una sfilata che muoverà dal municipio fino al parco Boldona, dove ogni sera ci saranno eventi sociali per intrattenere atleti ed ospiti dei campionati fino alla cerimonia di premiazione del 27 luglio alle 18 circa.

Il Comune ha messo a disposizione alcuni parcheggi per ospitare veicoli e carrelli provenienti da tutto il mondo, e gran parte delle aree verdi del lungolago dove le barche verranno preparate prima di entrare in gara. Per tale motivo la circolazione viabilistica sul lungolago potrebbe risultare difficoltosa in alcuni momenti della giornata, ma è un piccolo sacrificio che compensa lo spettacolo che verrà offerto sul lago e la ricaduta economica e di immagine per il paese generata da questo evento.

Con il passare degli anni infatti Dervio si conferma sempre più una delle capitali della vela, con un susseguirsi di iniziative che assumono un'importanza sportiva sempre maggiore a livello nazionale e internazionale, e che incidono in modo sempre più importante anche nell'economia stessa del paese. Dopo gli eventi del 2017, i campionati italiani della classe Laser Bug, i campionati europei della classe Tornado e il campionato della classe Regenboog, con regate che hanno portato in paese centinaia di turisti provenienti da ogni parte d'Europa, e i campionati nazionali giovanili di 7 diverse classi con equipaggio doppio, quest’anno tocca ai mondiali della classe Dart e per i prossimi due anni sono già stati assegnati a Dervio il campionato europeo Laser, i mondiali giovanili e master Nacra per le classi 17, 49, 49RX e altri campionati italiani giovanili nella formula già ospitata in paese negli scorsi anni. Buon vento a tutti!

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

23 Ottobre 1956 migliaia di dimostranti ungheresi protestano contro le influenze e l'occupazione sovietica della loro nazione (la Rivoluzione ungherese verrà stroncata il 4 Novembre)

Social

newTwitter newYouTube newFB