Kiev, 16 aprile 2018   |  

Delpini con cento giovani sacerdoti in pellegrinaggio a Kiev

Il programma dal titolo “La ricerca di una spiritualità dell’ospitalità” sarà un’occasione di formazione per i giovani presbiteri

mons mario delpini

È iniziato oggi il pellegrinaggio dell’Arcivescovo di Milano, mons. Mario Delpini, con oltre cento preti ambrosiani dell’Ismi (Istituto sacerdotale Maria Immacolata) a Kiev, capitale dell’Ucraina.

Questa mattina l’Arcivescovo e i giovani sacerdoti sono stati ricevuti dal ministro degli esteri ucraino Pavlo Klimkin presso l’Accademia diplomatica. Il ministro ha accolto i preti ambrosiani e ha espresso parole di stima per Milano. La visita si concluderà venerdì 20 aprile.

Nei prossimi giorni oltre alle celebrazioni, a momenti di meditazione e tempi per il silenzio e la preghiera personale sono previsti incontri con il Nunzio Apostolico monsignor Claudio Gugerotti, il vescovo latino di Kiev monsignor Vitaliy Krivitskiy, il responsabile dell’azione del Papa in Ucraina monsignor Edoardo Kava, l’arcivescovo maggiore greco-cattolico Sua Beatitudine Sviatoslav Shevchuk, il metropolita Antonio di Boryspil e Brovary cancelliere della Chiesa Ortodossa Ucraina ed altri esponenti della Chiesa Ortodossa.

L’itinerario toccherà nella capitale Kiev la chiesa latina di Sant’Alessandro, il convento dei Cappuccini, la nuova cattedrale greco-cattolica, la Lavra antico monastero ortodosso con le grotte dei monaci poco fuori dalla città, la cattedrale ortodossa di Santa Sofia.

Il programma dal titolo “La ricerca di una spiritualità dell’ospitalità” sarà un’occasione di formazione per i giovani presbiteri

«Siamo stati in Polonia, a Sarajevo, in Sicilia sulle tracce di padre Pino Puglisi. Ogni volta si cerca una meta che possa permettere ai giovani sacerdoti ambrosiani il confronto con un’altra realtà di Chiesa. In questo senso l’Ucraina (la radice etimologica del nome significa “terra di confine”) sarà sicuramente un’ottima opportunità, visto che qui convivono la Chiesa latina, quella Greco-cattolica e quella Ortodossa», spiega don Andrea Regolani, responsabile Ismi

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

21 Agosto 1991 la Lettonia dichiara l'indipendenza dall'Unione Sovietica

Social

newTwitter newYouTube newFB