Malgrate, 09 giugno 2018   |  

“Dalla storia l’innovazione, il contributo di Pietro Vassena”

Convegno a Malgrate, giovedì 14 giugno, con il professor Edoardo Giovanni Maria Rovida

IMG 20180527 153125 resized 20180531 113815747

Interessante convegno quello fissato per giovedì 14 giugno alle ore 21 a Malgrate – al Convegno Parrocchiale di Via Sant’Antonio, 10 - nell’ambito degli appuntamenti collaterali dedicati a Pietro Vassena, in concomitanza con la mostra “L’Uomo che camminava sulle acque. Pietro Vassena, il C3 e il mito dell’inventore” aperta alla “Quadreria Bovara Reina” di via San Dionigi 8 a Malgrate.

Sul tema “Dalla storia l’innovazione, il contributo di Pietro Vassena” il professor ingegner Edoardo Giovanni Maria Rovida, docente del Politecnico di Milano, intratterrà i presenti sull’importanza tecnica ereditata dalla storia, con esempi pratici e conosciutissimi sino ad arrivare al contributo dato dall’inventore malgratese Pietro Vassena.

Una carrellata sulle invenzioni più avveniristiche di Vassena: dagli Skivass del 1932 ai gassogeni del 1940 per passare al piccolo motore fuoribordo Elios del 1946, la Microcar Volpe del ’47, Il batiscafo C3 del 1948 divenuto famoso in tutto il mondo. Alle motociclette degli anni Cinquanta con soluzioni futuristiche come la Bersagliera con trasmissione continua a rullo, lo Scoiattolo con avviamento elettrico e la K2 in monoblocco con trasmissione cardanica, la sveglia trasparente del ’55 e il Velodromo antenato della cyclette.

Il professor Rovida concluderà la sua relazione con le seguenti parole: “Vassena ha lavorato da solo, spesso contro tutti, con tecnologie povere e con mezzi modesti, facendo cose che sembravano impossibili. Le cose impossibili sono tali finché non arriva qualcuno che le fa. Un grazie a Pietro Vassena”.

Al termine del convegno, intorno alle ore 22, è prevista una visita guidata alla mostra della Quadreria “Bovara Rena”, curata dallo stesso professor Rovida con la collaborazione del giornalista Marco Corti biografo di Pietro Vassena, dal titolo “Pietro Vassena il grande inventore e il suo ruolo nella storia della tecnica e dell’immaginario degli italiani”.

Alla serata ha già dato la propria adesione l’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Lecco - presieduto dall’architetto Giulia Torregrossa - presente con un buon numero di propri iscritti.

Ricordiamo inoltre che la mostra “L’Uomo che camminava sulle acque. Pietro Vassena, il C3 e il mito dell’inventore” resterà aperta sino a domenica 22 luglio.

L’ingresso, a titolo gratuito, sarà possibile il giovedì sera, dalle 21 alle 23; il sabato e la domenica dalle 10 alle 19. Per i gruppi organizzati, con visite guidate, sarà possibile, prenotandosi, accedere anche il mercoledì mattina. Sono previste visite guidate in lingua inglese a cura di Dominica Cecot (su prenotazione al 329.0470041 o mail a mostravassena@gmail.com) il 16 giugno e 14 luglio dalle ore 17,30.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

23 Settembre 1943 Salvo d'Acquisto si offre in cambio della vita di 22 civili rastrellati dai tedeschi per rappresaglia contro un attentato compiuto il giorno prima, viene fucilato a Roma, in località Torrimpietra. Riceverà la Medaglia d'Oro al Valor Militare.

Social

newTwitter newYouTube newFB