Esino, 15 maggio 2018   |  

"Dal Bilancio della Regione i soldi per la frana di Esino"

Espressa anche la necessità di eseguire un monitoraggio sull’intero tratto viario.

Nella giornata di oggi presso il Consiglio regionale si è svolto un incontro operativo sulla situazione della Sp 65 alla presenza della struttura tecnica dell’Assessore Claudia Maria Terzi, del Sottosegretario Antonio Rossi, dei Consiglieri regionali lecchesi Mauro Piazza, Flavio Nogara, Raffaele Straniero e dei Sindaci di Esino Lario Pietro Pensa, di Perledo Nando De Giambattista e del Consigliere delegato provinciale Mauro Galbusera.

Questi ultimi hanno illustrato le criticità presenti su tutta la Strada Provinciale 65, in particolare dell’evento franoso nel tratto di strada provinciale nel Comune di Perledo.

“Regione Lombardia ha dato la propria disponibilità ad intervenire finanziariamente destinando i fondi necessari per riaprire la strada” ad affermarlo è il Consigliere Piazza.

Inoltre, su sollecitazione del Consigliere Nogara, l’ente provincia ha convenuto la necessità di eseguire un monitoraggio sull’intero tratto viario.

“Sono soddisfatto dell'esito positivo dell'incontro che si è svolto oggi a Palazzo Pirelli. Si tratta di un risultato importante, ottenuto grazie alla sinergia dei Consiglieri regionali del nostro territorio” ha commentato il Consigliere Straniero.

“Ringrazio Regione Lombardia che ci ha accolto per discutere di questa emergenza territoriale. La provincia di Lecco sin da subito si è attivata per redigere il progetto esecutivo per la messa in sicurezza e la riapertura di questo importante collegamento. Ritengo che oggi si sia assistito ad un importante segnale, dove i rappresentanti territoriali, insieme, hanno creato le condizioni per riaprire quanto prima la SP 65 in località Perledo. Una volta risolta la contingenza, abbiamo ravvisato la necessità di iniziare un monitoraggio dell’intera tratta a seguito del quale predisporre un programma pluriennale di intervento per la completa messa in sicurezza. Ringrazio i Sindaci e i Consiglieri regionali che, indipendentemente dai colori politici hanno fatto squadra per dare una pronta risposta al territorio. Oggi abbiamo fatto un importante risultato” così il consigliere delegato alla viabilità provinciale Galbusera

Esprimono soddisfazione i Sindaci dei comuni coinvolti per la disponibilità che ancora una volta Regione Lombardia ha dimostrato.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

26 Settembre 1973 muore a Roma, dove era nata nel 1908, Anna Magnani,  prima interprete italiana nella storia degli Academy Awards a vincere il Premio Oscar (per il film La rosa tatuata) come migliore attrice.

Social

newTwitter newYouTube newFB