Lecco, 14 giugno 2019   |  

Dal 3 luglio torna alla Bonacina “Note di condivisione”

Anteprima il 21 giugno e Sant'Egidio, mentre nella serata del 5 luglio sarà presente anche Davide van de Sfroos.

locandina e manifesto 2019

Ricca e variegata la proposta musicale della 21esima edizione di “Note di condivisione”, che quest'anno si svolgerà nella parrocchia di Bonacina a Lecco da mercoledì 3 luglio a domenica 7 luglio, con un'anteprima venerdì 21 giugno, a sostegno di progetti di sviluppo in Brasile e in Kenya.

Il 21 giugno nell'antica chiesetta di S. Egidio a Bonacina l'evento “Umbre de muri”: Giulia Molteni e Ranieri Fumagalli interpretano le “ombre di facce” cantate da Fabrizio De Andrè. Mercoledì 3 luglio sarà la volta del torneo di burraco, organizzato sempre a favore dei progetti sostenuti.

Venerdi 5 luglio 'il nuovo' e 'la storia' della musica lecchese, con il pop-folk-country-popolare dei giovani Aquaraja, già vincitori del giugarock e i 'sempre giovani' Riflesso di un viaggio 2.0, arzilli 'vecchietti del rock'; sabato 6 luglio il grande concerto de I Luf, con la loro musica intrisa di folk e bagnata di rock, capace di far ballare e... pensare, arricchito e impreziosito da Davide van de Sfroos, il 'menestrello del lago' che non ha certo bisogno di presentazioni.

Domenica 7 luglio infine, giornata conclusiva che prevede alle ore 11 la Santa messa in rito congolese, animata dai canti e dai tamburi del gruppo musicale africano "Ngoma Jetu".Alle ore 12.30 il pranzo di condivisione su prenotazione e, nel pomeriggio, l'estrazione dei ricchi primi della sottoscrizione.

La manifestazione è organizzata dall'Associazione “A força da partilha” onlus, in collaborazione con la Parrocchia di Bonacina, la Mondeco Onlus di Muggiò (MB), il gruppo di giovani Senfai e il patrocinio del Comune di Lecco.

Ingresso libero - Cucina e servizio-bar dalle ore 19.00. I concerti, con ingresso a offerta libera inizieranno alle ore 21 e si terranno anche in caso di pioggia.

Cos’è “Note di condivisione”?
Sono “le note (parole e musica) di condivisione” con cui l’ Associazione “A força da partilha” (La forza della condivisione) onlus, insieme con tanti amici, vuole continuare a sostenere alcune realtà del Brasile e del Kenya alle quali è fortemente e concretamente legata:

la “Comunità di Mata Escura e Calabetão”, nelle ‘favelas’ di Salvador Bahia (Brasile), che si occupa dell’accoglienza e del recupero dei “meninos de rua”, i bambini e i ragazzi di strada abbandonati
la “Comunità Emmaus” di Recife (Brasile), fondata nell’agosto ‘96 dall’Abbè Pierre e dal ‘vescovo dei poveri’, dom Hélder Câmara, allo scopo di ‘servire per primo il più sofferente’
il “Progetto Sololo”, avviato dal dott. Pino Bollini nel nord desertico del Kenya, in particolare per i bambini vulnerabili della tribù Borana

"Abbiamo da sempre uno sguardo di attenzione anche a ‘bisogni di condivisione’ locali; quest’anno sarà ancora la Casa-alloggio per disabili “Il Granaio” di Paderno d’Adda"

Cosa abbiamo fatto finora
"Varie sono le modalità con cui abbiamo sostenuto in passato i progetti di sviluppo di queste realtà; diamo alcuni ‘numeri’ e contenuti del nostro impegno, pur nella consapevolezza che è il ‘cuore’ che rende forte e vera la condivisione:
i fondi raccolti con la manifestazione musicale “Note di condivisione”, da quattro anni a Lecco, ma in passato a Osnago, Cernusco Lomb., Imbersago, Maresso di Missaglia, Olgiate Mol., con i vari concerti di Nomadi, Davide Van De Sfroos, Negramaro, P.F.M., Caparezza, Elio e le Storie Tese, Modena City Ramblers, Bandabardò, Giuliano Palma and the Bluebeaters, Mercanti di liquore, Cisco, Danilo Sacco, Massimo Priviero, Meganoidi, Bermuda Acoustic Trio, I Luf, Sulutumana, Biglietto per l'inferno, Achtung Babies, Euphonia (cover Pink Floyd), Folkabbestia, Ladri di carrozzelle, Gio Bressanelli, Domo Emigrantes… oltre a varie band giovanili, le serate con i Legnanesi, i comici di Zelig e di Colorado Cafè , per un totale di più di 850.000,00 € destinati ai vari centri
campi di conoscenza/lavoro proposti a partire dal 1999 con più di 100 giovani e adulti coinvolti a condividere un’esperienza con i poveri
adozioni a distanza di bambini con il Progetto “Agata Smeralda” (in Brasile) e con l’ “Associazione Mehala Onlus” (in Kenya)
banchetti-vendita di prodotti artigianali realizzati nei centri
invio di materiale didattico, vestiario e generi di prima necessità…
serate di sensibilizzazione sui progetti sostenuti in Brasile e in Kenya

Quindi non solo concerti, ma una preziosa occasione di aggregazione sul territorio, allo scopo di sensibilizzarci su una realtà di povertà che anche noi occidentali contribuiamo a creare e a mantenere, per farla diventare una reale proposta di condivisione, giocata sulla concretezza delle scelte e dello stile di vita".

 

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

18 Luglio 1866  vittoria italiana nella battaglia di Pieve di Ledro durante la Terza guerra di indipendenza italiana

Social

newTwitter newYouTube newFB