Lecco, 25 novembre 2019   |  

Da cinque mesi perseguitava la sua ex-fidanzata

Eseguita a carico dello stalker l’ordinanza di divieto di avvicinamento emessa dal Tribunale di Lecco.

CroppedImage720439-questura-nuova-macchina-7

La Polizia di Stato di Lecco, il 23 novembre scorso, ha rintracciato Z.S. marocchino del 1992, pluripregiudicato che da circa cinque mesi perseguitava la sua ex compagna di 36 anni, con molestie e minacce consistenti in aggressioni verbali e fisiche tra le mura domestiche.

A seguito alla denuncia della donna e al termine di un’immediata attività di indagine dalla Squadra Mobile volta alla ricostruzione delle condotte tenute dall’indagato, il  P.M., titolare del procedimento ha chiesto e ottenuto, a carico dello stesso cittadino marocchino, l’emissione da parte del G.I.P. del Tribunale di Lecco, del’ordinanza cautelare del divieto di avvicinamento alla vittima e dei luoghi frequentati dalla vittima e dai suoi figli.

Lo stalker è stato rintracciato domenica 24 dicembre, dagli agenti della Squadra Mobile, appostati sotto la sua abitazione ad Olginate per la notifica della misura. Come previsto dalla normativa, anche la vittima è stata informata del divieto di avvicinamento del suo aguzzino.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

7 Dicembre 1941 seconda guerra mondiale: i giapponesi attaccano la base navale statunitense di Pearl Harbor. L'episodio segna l'ingresso ufficiale degli USA nel conflitto

Social

newTwitter newYouTube newFB