Valmadrera , 05 settembre 2017   |  
Economia   |  Provincia

Crisi Aerosol: "giorni decisivi, ma la produzione non è ferma"

L'azienda: ci sono ordini fino a febbraio e anche da nuovi clienti

ferni cesana sacchi aerosol

I sindacalisti dell'Aerosol

Si è svolto ieri pomeriggio alle ore 15.00 presso il Comune di Valmadrera l’incontro promosso dal Sindaco sulle difficoltà occupazionali dell’azienda Aerosol.

Il sindaco Donatella Crippa, presente insieme agli assessori e a un consigliere di minoranza, ha manifestato oltre alla più ampia solidarietà ai lavoratori e alle loro famiglie, l’impegno del Comune di Valmadrera a difendere nelle diverse sedi una azienda che tuttora occupa 100 lavoratrici e lavoratori, tra le più importanti del settore e “storiche” per la Comunità di Valmadrera.

Sono poi intervenuti a diverso titolo, il dottor Saggiomo nuovo Presidente dell’Azienda con il direttore Iraci, il Vicepresidente con delega al Lavoro della Provincia di Lecco Giuseppe Scaccabarozzi, i segretari confederali del settore chimica e le RSU, mentre oltre una cinquantina di lavoratori aspettavano con apprensione fuori dagli uffici comunali.

E’ emerso comunque che la produzione non si è mai fermata, ma continua in maniera più ridotta nel rispetto del contratto di solidarietà, che l’Azienda è tuttora competitiva, ha ordini fino a febbraio, anche da nuovi clienti, ma soffre, come era già stato evidenziato, di un importante blocco di liquidità.

A questo proposito Saggiomo ha sottolineato come nei prossimi giorni ci saranno incontri decisivi per sbloccare la situazione.

Pertanto è stato riconvocato un nuovo incontro per giovedì 14 settembre presso la Provincia di Lecco, dal momento che è ferma intenzione di Comune e Provincia sostenere ogni utile azione messa in campo dall'azienda per uscire da questa situazione di difficoltà.

Tutti gli intervenuti hanno sottolineato il grande senso di responsabilità dei lavoratori, che, nelle difficoltà economiche che stanno affrontando, continuano a prestare la propria opera in azienda.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

24 Settembre 2008 Taro Aso, 68 anni, è il primo cristiano ad essere eletto primo ministro in Giappone.

Social

newTwitter newYouTube newFB