Lecco, 15 aprile 2017   |  

Continua l'iniziativa “Tutti a raccolta” a sostegno del Mato Grosso

di Mario Stojanovic

Attivata la raccolta porta a porta oppure è possibile donare direttamente al container in piazza Garibaldi.

ragazzi matogrosso raccolta 2017 5

Ha preso il via giovedì e proseguirà anche in queste giornate pasquali fino a lunedì 17 aprile l’iniziativa “Tutti a raccolta” dell’associazione Luz y Alegria - Mato Grosso.

In questi giorni i volontari, supportati dagli studenti delle scuole lecchesi, stanno battendo a tappeto la città e i comuni limitrofi per raccogliere viveri, che saranno stipati in un container posizionato in piazza Garibaldi a Lecco, di fronte al teatro. Lì potete trovare anche un punto informativo e ragazzi entusiasti con le loro magliette arancioni pronti a spiegarvi le attività del Mato Grosso.

ragazzi matogrosso raccolta 2017 3Anche stamattina dunque, dopo aver cantato i loro inni gioiosi, questi ragazzi sono partiti per i rioni di Lecco carichi di entusiasmo. Oggi inoltre passeranno anche dai Comuni di Olginate e Calolzio.

È possibile donare pasta, riso, zucchero, farina, olio, scatolame, prodotti a lunga conservazione, mentre gli alimenti con scadenza inferiore ai tre mesi verranno donati alla Caritas per progetti locali. Gli alimenti raccolti verranno inviati a Chimbote, città metropoli sulla costa del Perù, dove l’Operazione Mato Grosso è presente da diversi anni ed è attualmente impegnata nella costruzione di una mensa per garantire un pasto ogni giorno a mille persone bisognose.

L’obiettivo è riempire il container da 24mila kg in 5 giorni. E’ possibile portare la propria spesa solidale direttamente al container.

Un invito a partecipare giunge anche dal sindaco di Lecco, Virginio Brivio: "Facciamo tutti la nostra parte: insieme possiamo vincere la sfida! Sarebbe un bellissimo e concreto regalo di Pasqua da parte della nostra città a chi in questo momento ha bisogno del nostro aiuto".

(Per informazioni Simone Rota 329 7855152, Valeria Passoni 388 5663654).

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

28 Aprile 1940 Papa Pio XII manda un messaggio a Benito Mussolini, chiedendogli di non entrare in guerra. Galeazzo Ciano scriverà sui suoi diari: l'accoglienza del Duce è fredda, scettica, sarcastica

Social

newTwitter newYouTube newFB