Lecco, 01 febbraio 2019   |  

Come l’Okapi: educazione alla cittadinanza globale

L’iniziativa promuove percorsi formativi per favorire la comprensione, il dialogo e superare l’omologazione.

image00ssssss4

Presentato ieri al Palazzo delle Paure il progetto di educazione alla cittadinanza globale in Italia “Come l’Okapi”. Un progetto consortile proposto da organizzazioni non governative di cooperazione internazionale, enti pubblici, enti del terzo settore e associazioni di migranti guidate dal CeLIM di Milano e realizzato grazie al contributo dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione e lo Sviluppo.

L’iniziativa promuove percorsi formativi per favorire la comprensione, il dialogo e superare l’omologazione, educare alle differenze e a valorizzare le reciproche diversità, fino a costruire una rete territoriale per l’educazione alla cittadinanza globale che favorisca un senso di appartenenza alla comunità.

In concreto le attività coinvolgeranno le scuole del territorio lecchese attraverso seminari, l’utilizzo di supporti audio-video, laboratori e lavori di gruppo che promuovono la cultura della pace, della non-violenza e della partecipazione, coordinate dall’associazione Centro Orientamento Educativo – COE di Barzio in collaborazione con il Comune di Lecco, attraverso gli\assessorati alle politiche giovanili, all’istruzione e alle politiche sociali.

Un bel progetto, di respiro internazionale, ma con una forte componente territoriale e una concretezza che trova terreno fertile nelle istituzioni scolastiche del nostro territorio, per una conoscenza e una sensibilizzazione che guarda al domani.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

19 Luglio 1992 a Palermo, a pochi mesi dalla strage di Capaci, viene ucciso dalla mafia il procuratore della Repubblica Paolo Borsellino

Social

newTwitter newYouTube newFB