Lecco, 28 novembre 2019   |  

Colonnine elettriche in arrivo in tutta la provincia con AEVV

Le prime sono state installate nella sede di Lario Reti Holding.

colonnine

AEVV Impianti, azienda del gruppo Acsm Agam che si occupa di innovazione e nuove tecnologie, ha installato all’interno della sede di Lario Reti Holding le prime due colonnine per la ricarica delle auto elettriche e ibride in dotazione ai dipendenti dell’azienda. Sono alimentate dai pannelli solari presenti nel complesso di via Fiandra.

L’attivazione delle due infrastrutture a marchio ACEL Energie, azienda leader nella fornitura di energia elettrica e gas metano nelle provincie di Lecco e Sondrio, fa parte di una rete più articolata.

AEVV Impianti, infatti, ne installerà altre 10 in Comune di Lecco e 20 nel comprensorio, di tipo normal e high power, che consentiranno di ricaricare i mezzi elettrici o ibridi con velocità differenti. L’obiettivo è offrire un servizio diffuso e mirato sul territorio al fine di supportare incentivare la mobilità green.

“È un settore interessato da una domanda crescente, in particolare nel Lecchese – ha sottolineato Giovanni Chighine, BU leader del settore Energia e Tecnologie Smart –, in linea con l’evoluzione dell’industria automobilistica e con le aspettative in materia di ambiente”.

Lario Reti Holding, primo socio pubblico di Acsm Agam, ha dato impulso al progetto: “Abbiamo deciso di installare le colonnine per la nostra flotta aziendale quale segno concreto dell’attenzione che Lario Reti Holding ha verso le tematiche ambientali, le nuove tecnologie e le energie rinnovabili – ha spiegato Vincenzo Lombardo, direttore generale di Lario Reti Holding –. L’Agenda 2030 delle Nazioni Unite ci spinge a promuovere una cultura d’impresa volta alla sostenibilità non solo economica ma anche sociale e ambientale: sfide concrete cui dobbiamo rispondere con fatti concreti”.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

7 Dicembre 1941 seconda guerra mondiale: i giapponesi attaccano la base navale statunitense di Pearl Harbor. L'episodio segna l'ingresso ufficiale degli USA nel conflitto

Social

newTwitter newYouTube newFB