Lecco, 12 aprile 2018   |  

Cinquanta nuovi ministri straordinari della Comunione

di Mario Stojanovic

Sono stato istituiti ieri sera in Basilica da sua eccellenza mons. Roberto Busti.

WhatsApp Image 2018 04 11 at 22.20.19

Sono stati istituiti ieri sera nella Basilica di San Nicolò in Lecco, da sua eccellenza mons. Roberto Busti, vescovo emerito di Mantova, 50 nuovi Ministri straordinari della comunione, provenienti dalle comunità della nostra zona Pastorale lll (Lecco, Ello, Casatenovo, Valmadrera, Pusiano, Barzio, Airuno).

Nove di essi fanno parte della Comunità Pastorale Madonna del Rosario: Fabrizio Penna, Silvano Sironi, Roberto Sala e Emilio Mornati (S. Nicolò); Erminio Grandi (Malgrate-Porto); Daniele Bianchi, Rita Giovanzana, Cristina Cavalli e Oliviero Binda (Pescarenico, sacrestano di San Nicolò).

Questi nuovi Ministri potranno portare la comunione agli ammalati nelle loro case e affiancare il sacerdote, durante la Messa, nella distribuzione dell'Eucaristia ai fedeli.

Mons. Busti nell'omelia ha spiegato: "Ciò che si compie in queste persone non è la conquista di ulteriori tacche di merito da poter sfoggiare, una maggior qualifica nei confronti del popolo dei battezzati, ma un impegno e un servizio. Ai nuovi ministri straordinari è affidato il compito di aiutare presbiteri e diaconi nello svolgimento delle loro funzioni, soprattutto distribuire l'Eucarestia anche ai malati. Un impegno pastorale che è anzitutto a servizio del popolo di Dio che si accosta al Sacramento. Questa responsabilità rappresenta ulteriore impegno di crescita umana e cristiana del discepolo che vuole camminare dietro al Signore. Non si tratta quindi di conferire un potere o compiere un gesto che pone sul palcoscenico, ma di favorire la partecipazione ordinata del popolo di Dio al banchetto eucaristico che allarga l'altare fino a giungere al letto della malattia per consolare e dare forza di unire a Cristo le nostre fragilità".

Ha animato con i canti la corale SS. Gervaso e Protaso di Caglio, diretta dal maestro Renzo Masciadri. Al termine della celebrazione, mons. Busti ha donato gli attestati ad ogni nuovo ministro, mentre mons. Cecchin ha invitato i nuovi ministri a ricordare che quando distribuiranno la comunione non stanno dando una cosa, ma Gesù.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

15 Luglio 1099 i soldati cristiani alla Prima Crociata prendono la chiesa del Santo Sepolcro di Gerusalemme, dopo un difficile assedio

Social

newTwitter newYouTube newFB