Milano , 28 marzo 2021   |  
Cronaca   |  Milano

Carabinieri, Milano sanzioni e denunce per mancato rispetto norme anti covid

Sabato notte 27 Marzo, a Milano, nell’ambito di mirati servizi per garantire il rispetto delle normative nazionali sul contenimento della pandemia da covid-19, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Milano hanno effettuato numerosi servizi ed interventi.

milano fulvio testi

Alle 01:30 circa gli operanti sono intervenuti in via Walter Tobagi, ove era stata segnalata una festa privata in abitazione ed hanno accertato la presenza, all’interno di un appartamento, di 9 persone che stavano ascoltando musica ad alto volume. Dei partecipanti alla festa, tutti studenti universitari di età compresa tra i 19 ed i 21 anni, solo un giovane 19enne, il figlio dei proprietari di casa, è risultato residente nell’appartamento, mentre i restanti 8 domiciliati altrove. Tutti i giovani sono quindi stati identificati e sanzionati per la violazione delle norme di contenimento del covid-19.

Alla medesima ora alla fermata dell’autobus ATM sita in piazza Napoli, i Carabinieri in transito hanno notato 5 ragazzi che si intrattenevano in strada in violazione al divieto di circolazione in orario notturno. Nel corso delle procedure di identificazione uno dei giovani, un 29enne italiano residente a Legnano, in evidente stato di ubriachezza, ha apostrofato con insulti gli operanti ed ha scagliato loro contro il proprio telefono cellulare, senza colpirli. A seguito di perquisizione personale, è stato poi trovato in possesso di un cacciavite di 13cm che è stato sottoposto a sequestro.

Il giovane è quindi stato denunciato in stato di libertà per resistenza a pubblico ufficiale e porto abusivo di armi od oggetti atti ad offendere mentre tutti e 5 sono stati sanzionati per la violazione delle normative previste per il contenimento del covid-19.

Nelle notti del 27 e del 28 marzo in via Monreale, in viale Fulvio Testi, in via Cartesio ed in via De Gasperi, nel corso di mirati posti di controllo finalizzati alla verifica del rispetto delle normative emanate in merito all’emergenza sanitaria ed inoltre alla prevenzione del fenomeno delle c.d. “stragi del sabato sera”, i Carabinieri dello stesso Nucleo Radiomobile hanno sanzionato per la violazione delle citate normative di contenimento della pandemia da covid-19 ed altresì denunciato in stato di libertà per guida sotto l’influenza dell’alcool, numerosi automobilisti a cui è stato accertato un tasso alcolemico superiore ai limiti previsti.

In particolare gli operanti hanno fermato un 32enne, di origini straniere ma nato in Italia, residente a Milano, con tasso alcolemico pari a 1,74 g/l; un 50enne italiano, residente a Desenzano del Garda (BS), controllato con tasso alcolemico di 1,84 g/l; un italiano 25enne residente a Milano con 1,86 g/l ed infine un 24enne, di origini straniere ma nato in Italia e residente a Milano, con tasso alcolemico pari a 2,15 g/l.