Lecco, 21 aprile 2017   |  

Calcio Lecco: con il Dro è l’ultima chiamata per i playout

di Francesco Todeschini

I blucelesti domenica in casa non possono fallire se vogliono sperare ancora di rimanere in Serie D

bertolini lecco

La Calcio Lecco è all’ultima chiamata. Domenica contro il Dro la squadra di Bertolini non può fallire il massimo risultato se non vuole rischiare di retrocedere automaticamente senza passare dai playout. Con la salvezza praticamente sfumata, i blucelesti infatti possono contare solo sulla sfida secca della post-season per rimanere attaccati alla Serie D. Un match che determinerà il futuro lecchese.

Già, un futuro ancora avvolto in una nebbia densa, perché a fine maggio ci sarà l’asta fallimentare che porterà i tifosi a conoscere il nuovo proprietario, se mai ce ne sarà uno. Il gruppo Talent Scout, finora l’unico ad aver mostrato interesse, è pronto a investire nella società, ma solo dalla Serie D. In cantiere sembra esserci un progetto ben preciso per riportare il Lecco in alto, ma per ora solo parole.

Sì, perché se mai dovesse essere Eccellenza la situazione della società di Via Don Pozzi si complicherebbe e non poco. Più si va indietro e più è difficile risalire perché ogni anno le forze delle squadre cambiano e non è un caso vedere ancora il Lecco in Serie D dopo aver sognato a lungo la Lega Pro.

Ormai i blucelesti si trovano in una sorta di limbo da cui è difficile scappare via se non con una squadra competitiva, nettamente superiore alle altre compagini. Un po’ come lo scorso anno, con una squadra molto più forte rispetto alle avversarie, eccetto una, il Piacenza. È curioso, inoltre, vedere come le gerarchie siano cambiate in una sola estate, con il Monza che quest’anno ha dominato il campionato mentre nella scorsa stagione aveva chiuso con un misero piazzamento a metà classifica. “Basta poco”, in positivo e in negativo, per instradare il futuro di una stagione.

Ecco perché domenica contro il Dro la sfida diventa importantissima, per il Lecco di oggi e per il Lecco di domani. L’appuntamento è fissato sempre per le 15 al “Rigamonti-Ceppi” di domenica 23 aprile.

Classifica Serie D, girone B:
Monza 76
Ciliverghe Mazzano 67
Pergolettese 62
Virtus Bergamo 61
Pro Patria 55
Darfo Boario 51
Pontisola 50
Caravaggio 46
Seregno 44
Grumellese 41
Ciserano 37
Dro 33
Scanzorosciate 33
Olginatese 31
Lecco 25
Levico Terme 24
Virtus Bolzano 23
Cavenago Fanfulla 20

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

27 Luglio 2004 per commemorare i 50 anni della conquista italiana del K2, nel Karakorum, un'altra spedizione italiana arriva sulla cima del K2, ad 8.611 metri, dopo 9 ore di salita. I quattro italiani sono Mario Dibona, Renato Sottsass, Marco Da Pozzo e Renzo Benedetti

Social

newTwitter newYouTube newFB