Lecco, 10 aprile 2019   |  

Calano i furti, ma aumentano rapine, truffe ed estorsioni

I numeri dell'attività 2018 della Polizia di Stato illustrati in occasione della festa per il 167esimo anniversario di fondazione.

CroppedImage720439-questura-nuova-macchina-7

Cinque omicidi, 4869 furti di cui 1615 in abitazione, 73 rapine, 62 estorsioni, 893 tra truffe e frodi informatiche, 20 violenze sessuali e 1726 danneggiamenti. Sono questi i numeri, tendenzialmente in linea con l'anno precedente, relativi alle denunce presentate nel 2018 per i delitti di maggior allarme sociale. Nel 2017 i reati denunciati erano stati 10901 contro i 10779 dello scorso anno: calo dei furti degli omicidi e delle violenze, ma crescita di rapine, estorsioni, danneggiamenti e frodi e truffe informatiche.

Il numero elevato di omicidi fa riferimento in realtà a cinque ipotesi di omicidio stradale e ad un tragico matricidio consumato il giorno di Natale a Merate da parte di un soggetto in cura per malattie mentali.

L'attività di Polizia Giudiziaria e di Prevenzione svolta dalla Polizia di Stato di Lecco lo scorso anno conta 88 persone arrestate e 865 denunce. Circa 17mila le persone controllate e 9300 le autovetture. Aumentano gli arresti operati dalla Polizia di Stato, le persone e le auto controllate. Costante invece il numero delle misure di prevenzione adottate: 33 avvisi orali, 61 fogli di via obbligatori, 10 ammonimenti per stalking e 3 persone sottoposte in provincia alla Sorveglianza Speciale. Da rimarcare inoltre l’implementazione di alcuni sistemi di videosorveglianza TVCC installati in alcuni comuni, utili come misura di sicurezza passiva e collegati al sistema nazionale di controllo targhe e transiti.

Per quanto riguarda la Polfer: 2201 treni scortati, 946 pattuglie in stazione, 1105 a bordo treno, 13 persone arrestate, 69 denunciati.

Dalla Stradale sono invece 3746 le persone identificate e 3167 i veicoli controllati. Nel corso del 2018 sono state 10433 le contestazioni: 1168 per eccesso di velocità, 698 per velocità non commisurata, 313 guida in stato di ebbrezza, 39 sotto l'effetto di stupefacenti, 540 mancanza di cinture di sicurezza, 4 mancanza di casco, 61 senza R C Auto. Ben 411 le patenti ritirare e 84 i veicoli sequestrati. 7 gli arrestati e 287 i denunciati. 17 veicoli rubati recuperati. 11 gli incidenti stradali con esito mortale, 214 con feriti.

Dalla Digos sono stati sviluppati ed approfonditi tutti gli spunti investigativi inerenti le indagini in corso sia sul fenomeno dell’integralismo politico di matrice islamica, sia sull’azione di gruppi che si ispirano alle istanze dell’estremismo politico di destra e dell’insurrezionalismo di matrice anarchica, sia ancora agli illeciti commessi a danno della Pubblica Amministrazione da pubblici dipendenti o da privati cittadini, come pure sul fronte dei reati contro lo Stato. Oltre 120 eventi pubblici registrati con Ordinanza del Questore sul territorio al netto sia di quelli sportivi.

Per quanto riguarda l'immigrazione: il 2018 è stato caratterizzato dall’emergenza profughi provenienti dal nord Africa, per lo più di nazionalità della Costa d’Avorio, Senegal, Etiopia, Siria, Nigeria, Mali, Pakistan e Gambia, che sono stati collocati in più strutture di accoglienza presenti in Provincia. Oggi sono presenti in 900.

Da inizio emergenza sono giunti in questa Provincia 3395 profughi (nel 2018 ne sono arrivati 184), di costoro 918 sono attualmente presenti nelle strutture e 908 hanno formalizzato istanza di protezione. Sono stati deferiti alla Autorità Giudiziaria 68 stranieri che, a vario titolo, hanno violato le norme sull’immigrazione.

Durante l’anno 2018 il personale della Polizia di Stato della Questura di Lecco ha portato avanti anche il progetto di “educazione alla legalità” che ha visto la promozione di numerosi incontri con gli studenti di ogni ordine e grado di tutta la provincia e di visite guidate in Questura volte a far conoscere ai bambini le innumerevoli attività della Polizia di Stato, in particolare della Sala Operativa, le Sezione Volanti e la Polizia Scientifica. La costante collaborazione con il mondo della scuola ha consentito ai ragazzi di conoscere le numerose iniziative della Polizia di Stato sul versante dell’educazione alla legalità in generale e sui fenomeni del bullismo, cyberbullismo, sicurezza stradale, dipendenze da sostanze stupefacenti e libertà democratiche. In merito, nel periodo indicato, sono stati effettuati 54 incontri all’interno degli Istituti Scolastici della Provincia di Lecco che hanno interessato gli alunni delle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado (si stima abbiano assistito un totale di oltre 5.000 giovani) oltre che i genitori con alcuni incontri serali sull’uso consapevole dei social.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

20 Luglio 1860 sconfitto nella battaglia di Milazzo, l'esercito delle Due Sicilie lascia la Sicilia.

Social

newTwitter newYouTube newFB