Lecco, 11 aprile 2017   |  

Calano i furti, De Capitani: i cittadini sono stanchi di denunciare

L'opinione del sindaco di Pescate: qui non ce ne sono perché ci siamo organizzati con iniziative di controllo del territorio che sono però costose.

de capitani dante sindaco pescatese

«La riduzione delle denunce dei furti in abitazione evidenziata ieri dalla Polizia di Stato è a mio avviso dovuta al fatto che i cittadini esasperati non denunciano neanche più questi fatti sapendo già che sarà inutile»: è questa l'opinione del sindaco di Pescate, Dante De Capitani a commento del calo dei reati predatori (furti, rapine, estorsioni) registrato in provincia di Lecco nel 2016.

«Purtroppo - e noi sindaci lo vediamo tutti i giorni - i furti nelle case non diminuiscono, anzi, la percezione di sicurezza tra i cittadini è ai minimi storici e finché non ci saranno leggi più severe verso questi criminali con pene certe, la situazione è destinata ad aggravarsi. Noi come comune di Pescate ci siamo organizzati con diverse iniziative di controllo territoriale a supporto alle forze dell'ordine che hanno consentito di non avere più furti in paese. Ma sono iniziative costose, che non possiamo mantenere per tutto l'anno e sono convinto che appena finiranno, i furti anche da noi purtroppo ricominceranno», conclude De Capitani.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

26 Aprile 1915 a Londra, Sidney Sonnino, per conto del Regno d'Italia, firma un patto con Gran Bretagna e Francia, impegnandosi ad entrare in guerra contro la Germania e l'Austria

Social

newTwitter newYouTube newFB