Lecco, 10 agosto 2017   |  

Bione: affidata la gestione si pensa alla riqualificazione

di Rosa Valsecchi

La recente modifica al codice degli appalti avrebbe aperto nuovi scenari

bione

Si è conclusa la gara per i prossimi due anni di gestione del centro sportivo del Bione affidata nuovamente alla Sport Management, ma giungono buone notizie anche sul fronte del più ampio progetto di riqualificazione passato completamente in mano al settore lavori pubblici. Stando a quanto riferito dall’assessore Corrado Valsecchi, il codice degli appalti è stato infatti recentemente rivisto, riportando nuovamente in equilibrio (49% e 51%) la parte di finanziamenti a carico dell’ente pubblico e quella a carico del soggetto privato nei casi di “finanza di progetto” come quello previsto proprio per il centro del Bione.

Oltre ai rallentamenti e ai problemi emersi dopo il rischio chiusura sfiorato dalla struttura sportiva comunale, il nodo che aveva fatto saltare il primo tentativo da parte dell'amministrazione di realizzare l’ambizioso progetto ruotava proprio intorno a questo aspetto. L’ultima modifica al codice degli appalti prima di quella che si è aggiunta in questi giorni aveva infatti abbassato al 30% il contributo da parte del Comune, rendendo di fatto poco appetibile il bando per qualunque soggetto privato interessato, che si sarebbe dovuto far carico di cinque dei sette milioni di investimento stimati per la riqualificazione. Ora, con questa nuova svolta, si riaprono le prospettive con cui tutto questo iter era stato avviato e la speranza dell'amministrazione è quella di cominciare a raccogliere quanto prima le manifestazioni d’interesse per partire con il project financing.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

19 Agosto 1419 posa della prima pietra dello Spedale degli Innocenti a Firenze, ritenuto il primo edificio rinascimentale mai costruito

Social

newTwitter newYouTube newFB