Valmadrera, 08 gennaio 2017   |  

Basket Valmadrera inizia il 2017 battendo Usmate

La svolta arriva con la scelta tattica di puntare sull’alternanza difesa uomo-zona.

Gatti Bergamaschi

Inizia nel migliore dei modi il 2017 per la Sea Logistic Valmadrera che nel palazzetto di casa ha fermato l’Usmate sul punteggio di 61 a 42. Una partita punto a punto sin dai primi minuti di gioco, con la formazione valmadrerese mai avanti per più di 5 punti. Un buon gioco complessivo con realizzazioni precise da entrambe le parti (1516). Il secondo quarto è la fotocopia dei primi minuti, con buona circolazione della palla e la Sea Logistic decisamente più incisiva (18-12).

All’intervallo le padrone di casa sono avanti di 5 punti, ma la partita è ancora tutta da giocare. Il solito black out è alle porte e il terzo quarto è da dimenticare. A qualche minuto dalla fine però una luce si accende e il quintetto valmadrerese ricomincia a realizzare. Una fase non positiva per entrambe le squadre, fatta di contatti e nervosa. A dieci minuti dalla fine il punteggio è 42-40.

La svolta arriva con la scelta tattica di puntare sull’alternanza difesa uomo-zona. Questa mossa scardina l’attacco di Usmate causando una spaccatura della partita. Errori degli ospiti e bei canestri della Sea Logistic fanno segnare un parziale record (19-2). La partita finisce sul 61 a 42 a favore del sodalizio valmadrerese.

“Questa vittoria è di squadra” commenta Nelly Rigamonti “Il rientro di Viganò e Gatti Bergamaschi è il valore aggiunto della partita, dove il quintetto ha giocato bene”. Quanto agli altri infortuni, Greppi dovrebbe tornare in campo domenica contro il Varese, mentre Fumagalli a fine mese.

Sea Logistic Valmadrera 61 Basket Usmate 42

TABELLINI: Gatti Bergamaschi 14, Casartelli 13, Viganò 12, Maiorano 10, Farinello 10, Orsanigo 2, Sallustio 0, Colombo N.E, Fumagalli N.E, Greppi N.E. Coach: Canali – vice Pessina

PARZIALI: 15-16 18-12 9-12 19-2

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

30 Marzo 2004 il governo Berlusconi II istituisce il Giorno del Ricordo, in memoria delle vittime delle foibe e dell'esodo degli istriani, fiumani e dalmati

Social

newTwitter newYouTube newFB