Lecco, 24 dicembre 2017   |  

Basket Olginate chiude con una vittoria un 2017 storico

Con la vittoria all'overtime con Reggio Emilia la Gordon festeggia il natale all'ottavo posto

npo esultanza

Foto Morale & PhotoLR

NPO GORDON – BME 2000 Reggio Emilia: 90 – 84 d.t.s. (23-22; 45-46; 62-65; 75-75)

La Gordon chiude nel migliore dei modi un anno che rimarra’ nella storia della societa’ Olginatese che, dopo aver centrato la promozione in Serie B si sta’ dimostrando una matricola da temere posizionandosi addirittura all’ottavo posto in classifica alla fine del girone di andata mettendo alle spalle tutte le neopromosse del campionato e con un po’ di fortuna ci sarebbero potuti stare almeno 4 punti in piu’.

Lo scontro con Reggio Emilia arrivava dopo una settimana veramente difficile per la partenza choc di Marco Planezio (trasferitoso in Serie A2 a Treviglio), con Colnago sempre fuori e con una settimana in cui molti giocatori colpiti dal virus influenzale non hanno potuto allenarsi.

Era determinante vincere per il morale, per il pubblico, per laciare a 8 punti una temibile avversaria diretta e per dimostrare che questa NPO ha tanto cuore nonostante le vicissitudini.

Il match si e’ giocato nel piu’ totale equilibrio con massimi vantaggio che non sono mai andati oltre i due possessi per le due formazioni e che si e’ conclusa all’overtime dopo che l’MVP Jack Siberna, autore di una prestazione monstre, aveva pareggiato sul 75 pari per poi affondare gli emiliani nel supplementare con le sue giocate da vero protagonista.

Nel primo quarto per 3’ i giocatori non sbagliano nulla con NPO che riesce ad avvantaggiarsi al 5’ con Tagliabue (8 punti nel quarto) che si fa sentire e dimostra quanto sia stata determinante la sua assenza a Padova nella sconfitta sulla sirena ndr. Sul fronte opposto sono Germani e Pugi che fanno male e tengono la BMR a ruota chiudendo sul 23-22.

Gli emiliani tornano in campo e sfruttano al meglio le rotazioni riuscendo a prendere l’inerzia del gioco sfruttando bene i Pick & Roll offrendo buone conclusioni a Germani e Motta che toccano il 32-37 al 16’.
NPO pero’ e’ determinata e sull’asse Tagliabue – Siberna (34 punti in due nel primo tempo) ottimamente serviti da uno strepitoso Marino’ (8 assist alla fine) si rimettono in corsa chidendo con il canestro del giovanissimo prodotto del vivaio olginatese Andrea Maver che porta tutti negli spogliatoi sul 45-46.

Dagli spogliatoi esce un una Reggio Emilia convinta dei propri mezzi che si affida a Motta e Pugi che con 7 punti a testa nel quarto riescono sempre a tenere la testa dell’incontro a cui risponde un Bassani che segna canestra importantissimi (13 punti e 9 rimbalzi alla fine) e con il classe ’99 Lorenzo Rota che a tratti si trasforma nel terminale offensivo dimostrando la sua costante crescita e all’ultimo riposo la partita e’ apertissima sul 62-65.

SI torna in campo e l’incontro diventa bellissimo ed avvincente dove, seppur con piu’ errori balistici, le giocate sono di alto livello ed il pubblico NPO si scalda sempre di piu’ diventando l’uomo in piu’ in campo sostenendo in modo fantastico i propri beniamini .
Al 35’ Olginate mette la testa avanti sul 70-69 ma da questo momento in poi il punteggio e’ un’altalena fino a quando Bertolini segna il 70-75 del 38’, sembra finita ma Gordon con una gran difesa argina gli avversari e Siberna diventa incontenibile e quando si alza in sospensione dal divano di casa sua segna una tripla letale che mette in ginocchio moralmente gli emiliani per il pareggio 75-75 che manda tutti all’overtime.

Il supplementare e’ ancora piu’ avvincente ma dura solo un paio di minuti perche’ Siberna mette un’altra tripla e sul ribaltamento anche Bassani fa un capolavoro imitando il compagno dall’arco con coach Eliantonio chiama l’ultimo time out con i suoi giocatori che sono visibilmente provati dalla mazzata appena ricevuta. Pugi e’ l’ultmo ad ammainare la bandiera bianca accollandosi le ultime giocate ma sono proprio gli ultimi suoi errori dalla lunetta a mandare la Gordon sul +8 e chiudere l’incontro sul 90-84.

Tutti i giocatori corrono a ringraziare il pubblico ed inizia la festa di Natale.

Nel dopo partita e’ proprio Il DS Fabio Ripamonti che fa il bilancio di questo indimenticabile anno “Il 2017 rimarra’ a lungo nella storia di Olginate e del basket, sul nuovo parquet del PalaRavasio abbiamo colto una fantastica promozione affondando corazzate molto piu’ forti di noi e se siamo qui dobbiamo portare riconoscenza a quei giocatori che hanno costruito quella pagina di storia e che hanno lasciato per impegni di lavoro. Al gruppo di oggi devo dire grazie perche’, nonostante siamo una giovane societa’ ai primi passi in Serie B, stanno dando il massimo giocando con tanto cuore ed impegno e se la classifica al momento ci sorride il merito e’ loro, non avrei mai pensato di chiudere l’anno all’8 posto in classifica. Continuiamo cosi!!”

Tabellini:
NPO GORDON: Siberna 32, Tagliabue 19, Bassani 13, Marinò 9, Todeschini 9, Rota 6, Maver 2, Seck, Moretti, Colnago n.e, Butta n.e, Bonfanti n.e. All. Galli.

REGGIO EMILIA: Pugi 23, Germani 15, Motta 12 ,Malagutti 12, Bertolini 9, Farioli 8, Verrigni 5, Fontanili, Manini, Dias. All. Eliantonio.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

22 Settembre 1499 con il trattato di Basilea la vecchia Confederazione, che ha dato origine alla Svizzera, diventa uno stato indipendente.

Social

newTwitter newYouTube newFB