Olginate, 14 maggio 2017   |  

Basket Olginate batte Vigevano e conquista la finale dei play off

Si attende ora di sapere se il prossimo avversario sarà Pavia o Milano3. Serie al meglio delle 5.

basket olginate 2016 17

Olginate ci credeva e nonostante un inizio difficilissimo (costante in questa serie) non demorde e giocando con tanto CUORE si riporta sotto e nel finale sorpassa e si aggiudica una serie esaltante ed emozionante accedendo alla finale che decretera’ la promozione in Serie B.

Il PalaRavasio e’ stracolmo come non si era mai visto e sin da subito il clima e’ fantastico con i 100 tifosi Lomellini che a gran voce sostengono i loro giocatori mentre per Olginate e’ un gioco di colore Bianco Blu con palloncini e sciarpe che testimoniano che tutti ci credono tutti sanno che l’impresa si puo’ fare. Non manca nessuno in tribuna cisono i parenti i tifosi e soprattutto tanti appassionati di basket del territorio .

Ma quando gli arbitri alzano la palla a due Vigevano tenta immediatamente di imprimere la sua forza e intimorire i lecchesi che tengono per qualche minuto sul 4-4 per poi cedere il passo al 7’ quando Mossi segna 4 punti per il 6-12 e solo nell’ultimo possesso della frazione Olginate accorcia sul 9-12. Il secondo quarto e’ di marca ducale che ha il merito di tenere a secco NPO per 5’ e di mettere a segno un break di 10-0 scappando sul 9-22. E’ Tagliabue a muovere il punteggio ma Vigevano non si ferma e tocca il massimo vantaggio del 13-27 e con Milan gia’ in panchina per il suo 4 fallo. Olginate barcolla ma si aggrappa sulla sua difesa per non sprofondare e quando sul finale del primo tempo Bassani e Riva trovano dei bei canestri arriva il riposo lungo sul 17-27 e una iniezione di fiducia per Olginate e i suoi sostenitori.

Si torna in campo e si capisce subito che Olginate e’ ancora in partita e inizia a sciogliersi con buone giocate ma Vigevano controbatte ad ogni canestro ed al 25’ siamo sul 23-35. Nel frattempo si sblocca Colnago mentre Venturelli inizia a sparare a salve, irriconoscibile rispetto a gara 1 dove ne mise 37. Tagliabue porta NPO sul -7 e Colnago con la sua tripla si arriva ai due possessi di differenza sul 34-39. Partita apertissima il pubblico ci crede Olginate pure ma all’ultimo riposo si e’ sul 36-41.

Olginate e’ nel suo momento migliore e al 32’ pareggia sul 43 pari. Ci pensa Mossi (il migliore dei suoi con 20 punti) e risponde con la sua prima tripla dell’intera serie. Tagliabue in tap in segna per il 45-46 e 6’ da giocare. Siamo nel momento del massimo sforzo Gordon con Vigevano che a attacca con fatica e quando Strotz si impapina commettendo un evidente passi che viene fischiato dal primo arbitro per poi essere commutato con fallo a suo favore (incredibile) e il lungo lomellino ringrazia andando in lunetta.

Grugnetti ruba palla e e Venturelli dalla lunetta allunga nuovamente. Quando in transizione un redivivo Tessitore si trova libero mette il marchio con la tripla del 47-53 a 2’32” e con una danza celebrativa del canestro, come in Gara 1, Vigevano fetseggia. I Ducali dovrebbero sapere che il Cuore NPO batte sempre fino alla fine e Colnago dalla lunetta accorcia sul -4.

Strotz sul fronte offensivo commette passi (molto meno evidenti dei precedenti) e gli arbitri non hanno dubbi nel fischiarglieli. Il lungo e’ provato e nel ribaltamento ferma’ Marino’ (finalmente in partita) con un antisportivo. 2/2 dalla lunetta e sull’extrapossesso Riva mette la tripla del sorpasso 54-53. Siamo nell’ultimo minuto, Venturelli trova un guizzo per guadagnarsi due liberi (54-55), Milan scheggia il tabellone e Venturelli sempre abile a cercarsi i contatti va ancora in lunetta e sbaglia il suo primo libero della serie (23/24) e siamo sul 54-56.

Mossi compie il suo 5 fallo Olginate fa 1/2 dalla lunetta ma conquista il rimbalzo e dopo un primo errore di Colnago Milan compie l’impresa di schiaffeggiare la palla a rimbalzo servendo ancora Colnago che segna e nuovo sorpasso 57-56. Ci sono 22” per l’ultimo attacco di Vigevano palla a Venturelli che sbglia il tiro, rimbalzo di Strotz e il suo tiro gira sul ferro ed esce, Colnago prende il pallone e viene fermato fallo tattico, si va in lunetta con soli 2” sul cronometro. Paolo segna il primo e sbaglia volutamente il secondo e alla sirena iniziano i festeggiamenti per l’impresa NPO.

Olginate in finale contro la vincente tra Edimes Pavia di Coach Piazza e Milano 3 di Coach Pugliese La finale si giochera’ alla meglio delle 5 partite, sara’ una serie lunghissima ed entusiasmante.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

23 Giugno 1894 il Comitato olimpico internazionale viene costituito alla Sorbona (Parigi) su iniziativa del barone Pierre de Coubertin

Social

newTwitter newYouTube newFB