Costa Masnaga, 08 gennaio 2017   |  

Basket Costa: terzo posto e pass per la Coppa Italia

La vittoria contro Carugate è stata netta e decisa, costruita nella prima parte di gara con ottime percentuali al tiro perimetrale.

15380728 1104362676329665 1124803596955630823 n

B&P COSTA - CASTEL CARUGATE 86-45 (27-14;52-22;73-34)

Al giro di boa la B&P Costa si piazza saldamente al terzo posto guadagnandosi l'accesso alla Coppa Italia che vedrà presto scontrarsi le prime 4 dei due gironi. La vittoria contro Carugate è stata netta e decisa, costruita nella prima parte di gara con ottime percentuali al tiro perimetrale.

La Castel ha fatto quello che ha potuto visti i soli 7 elementi a disposizione di coach Re, che ha provato sorprendere le nostre schierandosi dalle prime battute a zona. Ci servono poco meno di 15 secondi per trovare la prima tripla con Visconti, ma le ospiti non tremano e sorpassano 3-4. Ci pensa Maiorano con 5 punti di fila a rimetterci in testa, ma Albano prova a tenere le sue in scia. Del Pero infila la terza bomba su tre tentativi di squadra, ma Colli sul ribaltamento risponde immediatamente 11-10. Maiorano allora decide di passare dalla mano calda a quella torrida e in un amen andiamo 17-10 con il timeout di Re al 5'. Carugate passa a uomo e si vede subito il neo acquisto masnaghese Dina Sesnic (molto cercata nella manovra masnaghese) che con il fallo e canestro spinge verso il 22-10. Rulli rileva Visconti e comincia a stoppare tutto ciò che vola in vernice; la Castel butta nella mischia la "nostra" Polato, ma il parziale di quarto ci vede sul 27-14.

Ad inizio secondo periodo la sfortuna perseguita Tibè che lascia sul ferro un paio di buone iniziative e così le ospiti provano a farsi sotto con un 0-5. Si scatena però il duo Longoni-Visconti che sono le vere padrone del secondo quarto: Il capitano mette in campo tutta la sua faccia tosta, mentre Visconti sembra non sbagliare mai e così in un lampo voliamo 46-21. Dopo il time-out coach Pirola manda in campo l'esordiente Emma Fontana (classe 2000) viste le assenze di Mistò, Meroni e Frigerio, che va subito a referto con il canestro del 52-22 prima dell'intervallo.

Comincia ancora nel segno di BabyEmma la ripresa con un assist e un canestro che lanciano un nuovo 6-0 e così la partita va velocemente in ghiacciaia. Qualche brivido arriva nel finale con Tibè costretta alla barella, dopo aver sbattuto malamente la testa sul parquet. Per fortuna niente di grave e così è tempo di festeggiare per il primo obbiettivo stagionale centrato: ora cercheremo di capire di più su tempi e luoghi, ma per ora è già un piacere solo l'idea di esserci.

B&P COSTA:
Longoni 17, Rulli 6, Del Pero 10, Baldelli, Mistò NE, Visconti 14, Fontana 4, Sesnic 11, Tibè 6, Maiorano 18. All Pirola. T2 23/46, T3 10/23, TL 10/15 F.F. 15

CASTEL CARUGATE: Denti NE, Beretta NE, Diotti 7, Stabile NE, Picco, Colli 10, Rossi 7, Albano 7, Polato 3, Scarsi 11. All Re T2 16/56, T3 2/15, T.L. 7/13 F.F 18

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

16 Gennaio 1916 il conte Mario di Carpegna, guardia nobile del Papa, fonda l'Associazione scautistica cattolica italiana - Esploratori d'Italia (Asci), che successivamente, fondendosi con l'Associazione guide d'Italia, si trasformerà in Associazione guide e scouts cattolici italiani (Agesci)

Social

newTwitter newYouTube newFB