Lecco, 15 aprile 2018   |  

Basket Costa: successo con Udine e seconda piazza consolidata

Cagliari e Crema le prossime avversarie delle lecchesi.

Baldelli 2

B&P chiamata al riscatto, dopo la sconfitta a Castenlnuovo del turno scorso, ma soprattutto alla ricerca di fiducia e convinzione per affrontare il rush finale di regular season.

Iniziano bene le biancorosse spinte dalle triple di Longoni e dalle stoppate di Rulli, ma Udine si dimostra subito all’altezza, tallonando le pantere sul 10-8 di metà quarto. Baldelli prova a scrollarsi di dosso le avversarie con il jumper, ma Vincenzotti non molla la presa con ben 2 triple a bersaglio. Le “arancioni” accettano i ritmi imposti dalle nostre ragazze e la parità del primo quarto a quota 14 è decisamente godevole.

E’ Tibè a muovere lo score per prima nel secondo periodo, seguita dai liberi di Longoni del 18-14; Udine trova la risposta con Pontoni e così ci vuole un reverse di Del Pero e una tripla di Baldelli per allungare a +6 al 15’. Poco dopo arriva un altro strappo con il bersaglio grosso di Del Pero e il rimbalzo offensivo di Mahlknecht che costringe al timeout coach Pomilio sul 28-19. Dopo la pausa Blazevic infila due liberi e la difesa delle ospiti prova ad allungarsi, ma arriva la tripla di una caldissima Del Pero seguita dai liberi di Baldelli e dall’incursione di Spinelli per un riposo meritato e sereno sul 37-23.

Il giro in spogliatoio giova però di più alle friulane, che mettono subito a segno uno 0-9 firmato da De Pozzo, con la B&P impegnata a sparare a salve dalla distanza. Ferma l’avanzata una preziosissima Meroni con 4 punti vitali intervallati da una rapina di Longoni. Torniamo quindi 43-32 al 25’, ma con questa Delser c’è poco da rilassarsi. La qualità della nostra pallacanestro non sembra la stessa del primo tempo e così incappiamo nuovamente in un passaggio a vuoto offensivo. Udine sente le nostre difficoltà e ci prova con ardore, lasciando fortunatamente qualcosa sul ferro e alla fine del terzo quarto siamo a più 9 solo grazie alla tripla sulla sirena di Balossi.

La pressione a tutta campo ci ha creato qualche difficoltà, ma prima di tutto dobbiamo ritrovare coesione offensiva. La tripla di Rulli al 32’ ci toglie un po’ di pressione psicologica e con una super pennellata mancina di Balossi proviamo a mettere la zampata giusta per un finale più sereno (39-55 al 34’). Dopo il timeout ospite il primo canestro è di Mahlknecht, seguita poco dopo da Rulli per il più 20 e così Udine è costretta ad alzare bandiera bianca.

Missione compiuta in una settimana importante, dove Alpo ha lasciato due punti ad Albino, complicando le sue chance di rimonta.

Ora ci aspetta la trasferta di Crema mercoledì e sabato torniamo in casa per affrontare Cagliari, per poi concludere con la trasgerta a Geas. Siamo ormai agli sgoccioli e ogni passo falso può completamente cambiare gli scenari quindi "stay tuned".

B&P COSTA - DELSER UDINE 63-48

B&P COSTA: Del Pero 8, Baldelli 11, Mahlknecht 10, Rulli 7, Longoni 12, Discacciati, Colognesi, Allevi, Balossi 5, Spinelli 2, Meroni 4, Tibè 4. All Pirola

DELSER UDINE: Blazevic 10, Mancabelli 8, Da Pozzo 10, Rainis 3, Vincenzotti 8, Ciotola, Sturma 2, Mio NE, Pontoni 5, Romano, Bianco 2. All. Pomilio

PARZIALI 14-14; 23-9; 11-16; 15-9

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

15 Dicembre 1964 dal poligono di Wallops Island, (in Virginia, Stati Uniti), viene lanciato il primo satellite italiano, il San Marco I

Social

newTwitter newYouTube newFB