Ballabio, 01 dicembre 2017   |  

Ballabio: sulla sorte del Ventaglio la parola ai cittadini

L'appuntamento è per mercoledì 13 dicembre, alle ore 21, nella saletta convegni del centro polifunzionale.

ventaglio ballabio

Quale destinazione avrà il cosiddetto Ventaglio dei Sapori, come venne inizialmente chiamato l'enorme edificio sorto nel 2013 all'interno del Parco Due Mani di Ballabio, e destinato ad accogliere, tra l'altro, il mercato agricolo? Saranno i cittadini ad esprimersi nel corso di una assemblea pubblica, organizzata dall'assessore Stefano Simonetti, con la partecipazione del sindaco Alessandra Consonni.

L'appuntamento è per mercoledì 13 dicembre, alle ore 21, nella saletta convegni del centro polifunzionale. L'incontro sarà l'occasione per presentare anche il nuovo calendario 2018 dei rifiuti con l'introduzione del bidone giallo per la raccolta della carta e del cartone. Saranno presenti gli esperti di Silea.

Nella struttura del Ventaglio, che ambisce a diventare pienamente un centro polifunzionale, viene ospitata una saletta convegni e l'attuale amministrazione, in un'altro punto dell'edificio, vi realizzerà a breve una palestra d'arrampicata, da sempre caldeggiata dal Cai Ballabio. Sempre la giunta Consonni, ha portato il wi-fi free alla struttura, e all'area verde circostante, ripristinando con diversi interventi di manutenzione l'illuminazione notturna del parco, dove ha anche collocato dei tavoli da ping-pong in cemento.

Ma il grande salone del Ventaglio, oggi occupato dalle bancarelle di produttori quasi tutti non valsassinesi, che fine farà? Scade infatti la convenzione vigente sotto le precedenti amministrazioni e il sindaco e l'assessore Simonetti, nuovo responsabile alle politiche per Territorio, Ecologia e Ambiente, chiedono che siano i cittadini ad esprimersi sulla sorte del Ventaglio, nell'ambito delle iniziative di bilancio partecipato.

Nel corso della seduta del Consiglio comunale, infatti, Stefano Simonetti ha spiegato che al momento la cifra stanziata per il bilancio partecipato "ammonta ad euro 10mila". "Per quanto riguarda le attività in essere relative alla pianificazione del bilancio partecipato - ha aggiunto - si rende noto che nella prima metà del mese di dicembre vi sarà una assemblea pubblica organizzata dall’assessore al Territorio ecologia ambiente e dal sindaco nella quale i cittadini potranno esporre le loro idee circa il futuro utilizzo del centro polifunzionale".

"Come nostra prassi - ha sottolineato Simonetti - le indicazioni dei cittadini saranno tenute in debita considerazione e troveranno collocazione nel prossimo bilancio di previsione 2018 (bilancio partecipato). Il bilancio partecipato e il coinvolgimento della cittadinanza sulle scelte del centro polifunzionale sono punti previsti dal programma della maggioranza da realizzare nell’interesse dei cittadini di Ballabio. Per l’amministrazione Consonni - ha concluso - è importante sostenere la partecipazione dei cittadini nella predisposizione dei documenti programmatici di bilancio e tenere conto delle loro legittime segnalazioni in armonia con il programma dell’amministrazione".

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

12 Dicembre 1901 Guglielmo Marconi riceve il primo segnale radio transoceanico.

Social

newTwitter newYouTube newFB