Lecco, 22 febbraio 2019   |  

Atti osceni e molestie su un treno diretto a Lecco

A denunciare l'episodio una ragazza di 24 anni avvicinata da un cittadino ivoriano.

280px Treno TSR livrea Trenord

Un cittadino ivoriano di 29 anni, è stato denunciato dalla Polizia Ferroviaria di Lecco per atti osceni in luogo pubblico e molestie.

Il fatto sarebbe avvenuto lo scorso 8 febbraio. Una ragazza di 24 anni si trovava a bordo di un treno che da Milano era diretto a Lecco.

Poco dopo la partenza un uomo si è avvicinato per farle vedere una foto. La ragazza ha subito rifiutato ma lo straniero, di sua spontanea volontà, ha mostrato un'immagine sul proprio cellulare che ritraeva il suo organo sessuale. La ragazza, impaurita, lo ha allontanato avvicinandosi alle porte d’uscita. Il ragazzo, insistendo, le ha riferito che “se interessata” le avrebbe lasciato il suo numero di cellulare.

La giovane, giunta la sua fermata, è scesa dal treno accelerando il passo per allontanarsi dal soggetto. Qualche giorno dopo, ha denunciato il fatto agli Agenti della Polfer di Lecco.

Essendo il treno in questione dotato del sistema di video sorveglianza, i poliziotti visualizzando le immagini sono riusciti a dare un volto al responsabile. Mercoledì scorso, gli Agenti della Polfer di Lecco presso la stazione di Lecco hanno così riconosciuto lo straniero. Fermato, identificato e perquisito, sul proprio cellulare aveva ancora le immagini che aveva fatto vedere alla ragazza.

 

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

18 Giugno 1836 il generale Alessandro La Marmora fonda il corpo dei Bersaglieri

Social

newTwitter newYouTube newFB