Lecco, 01 luglio 2018   |  

Assalto al Resegone: in tanti in cima per la 53esima edizione

di Giancarlo Airoldi

Si è tenuta anche l’inaugurazione del Bivacco Città di Lecco.

ASSALTO AL RESEGONE 088

Edizione speciale quest’anno per l’assalto al Resegone giunto alla sua 53° edizione: nella riuscitissima edizione di oggi si è infatti tenuta anche l’inaugurazione del Bivacco Città di Lecco.

Sono durati tutto il mese di giugno i lavori al rifugio Azzoni ed il risultato sarà evidente a tutti il 1 luglio. Salendo da Lecco e quasi giunti alla fine dello storico sentiero n.1, appena “girato l’angolo” la vista del rifugio non sarà più la stessa a cui si era abituati perché un rosso intenso apparirà agli escursionisti. Rosso Fiocchi per la precisione.

Come per il rifugio Sassi Castelli ai piani di Artavaggio, sempre di proprietà della SEL, è arrivata anche qui la vernice che il sig. Stefano Fiocchi della Fiocchi Munizioni ha gentilmente offerto. La tinteggiatura è invece opera dei volontari dell’Associazione, che hanno passato qualche giorno in vetta insieme al rifugista Stefano Valsecchi, che oltre a rifocillare a dovere i lavoratori si è dato personalmente parecchio da fare.

E’ stata curata dall’impresa Riva di Civate la realizzazione del rifacimento del Bivacco. Quest’ultimo è stato smantellato completamente e ristrutturato, bagno compreso. Quello che apparirà subito evidente è il tetto che è stato convertito da spiovente a piano, trasformando il piccolo terrazzo, fuori dall’entrata del rifugio, in un grandissimo spazio che gode di una vista eccezionale.

Il Bivacco, aggiunto al rifugio nel 1964 è intitolato proprio alla Città di Lecco, sarà quindi il primo cittadino Virginio Brivio a tagliarne il nastro domenica mattina.

Per quanto riguarda l'Assalto odierno: il gruppo più numeroso è stato quello dei Cai Strada Storta: "La Strada Storta anche per quest'anno è riuscita a vincere e questo ci fa piacere, il grande lavoro di stringere sempre più il rapporto con i ns. "cugini" sta via via dando i risultati e questo non può che farci piacere. Un grazie particolare va alla SEL tutta ed a Mauro Colombo in particolare che la rappresenta, a Stefano Valsecchi che chi scrive lo ha visto (giustamente) emozionarsi quando è stato tagliato il nastro che inaugurava ufficialmente il tanto sospirato (e meritato) terrazzo ed a tutti colori i quali si attivano concretamente e con impegno per l'organizzazione e la riuscita della manifestazione".

Secondo posto per i Mai Stracc, poi Cai Lecco, Gruppo Podistico Galbiate, Osa Valmadrera e Cai Bergamo.

A mezzogiorno a celebrare la Santa Messa all'altare della croce da Monsignor Cecchin prevosto di Lecco.

 

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

17 Novembre 1903 il Partito Social Democratico dei Lavoratori Russo si scinde in due gruppi; i Bolscevichi (che in russo significa "maggioranza") e i Menscevichi ("minoranza")

Social

newTwitter newYouTube newFB