Lecco, 28 giugno 2019   |  

Area ex Leuci, Comune e Ats: interlocuzione con il curatore fallimentare

"Nei prossimi giorni il Comune incontrerà nuovamente il curatore stesso, con l'intenzione di concordare in via definitiva quali saranno le modalità con cui ottemperare all'ordinanza sindacale stessa"

area ex leuci amianto

In merito alla vicenda della bonifica dell'area ex Leuci, la cui proprietà (Lago Srl) è fallita il 23 maggio, congiunta Comune di Lecco - ATS Brianza spiegano che:

"Il Comune di Lecco e ATS Brianza hanno già avuto modo di incontrare il curatore fallimentare della società Lago S.r.l., dott. Andrea Carlucci, al fine di renderlo edotto della situazione relativa all'amianto per quanto riguarda l'area ex Leuci.

La rimozione integrale dell'amianto friabile presente al di sotto della copertura e la parziale rimozione dell'amianto compatto ha migliorato nei mesi d'intervento la situazione, che naturalmente ha bisogno però ancora di essere completata.

Nei prossimi giorni il Comune incontrerà nuovamente il curatore stesso, con l'intenzione di concordare in via definitiva quali saranno le modalità con cui ottemperare all'ordinanza sindacale stessa".

Solo tre settimane fa l'amministrazione comunale guardava con ottimismo alla ripresa della bonifica, ipotizzando nel breve una ripresa dell'intervento: «La parte friabile - aveva spiegato l'assessore all'ambiente Alessio Dossi al Consiglio comunale di inizio mese - è stata completamente bonificata, mentre per quanto riguarda i 6mila metri quadri del compatto sono stati effettuati interventi per i primi 1800 metri quadri. Poi ci sarà da bonificare anche il linoleum, presente in quota marginale».

Dossi aveva garantito il pressing del Comune sulla proprietà: «Si sono perse alcune settimane a causa della fuoriuscita di perlite da delle bombole. Si tratta di un materiale inerte, ma da cui l'ambiente andava bonificato. Recentemente abbiamo incontrato nuovamente la proprietà per incalzarli, ottenendo un riscontro positivo: stanno riaffidando i lavori alla Green Earth di Treviglio, la società che ha bonificato la perlite e che già stava bonificando l'area. Auspichiamo - aveva aggiunto, quando ancora nulla si sapeva del fallimento - che in qualche mese si possa chiudere tutto».

Sono ormai passati tre anni dal primo esposto con cui veniva denunciata la presenza di eternit nell'ex area industriale, con bonifica iniziata ormai un anno fa. Con questo nuovo intoppo, non è più possibile fare previsione sui termini del lavoro.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

18 Settembre 324 Costantino I sconfigge definitivamente Licinio nella battaglia di Crisopoli, diventando l'unico imperatore dell'Impero romano.

Social

newTwitter newYouTube newFB