Lecco, 10 gennaio 2017   |  

Anche il cardinal Ravasi e la Brambilla vittime del Cyberspionaggio

I presunti responsabili erano riusciti a introdursi nella casella di posta personale di Matteo Renzi.

Project Sauron individuato il sistema di cyberspionaggio

Ci sono anche i lecchesi Michela Vittoria Brambilla e monsignor Gianfranco Ravasi nella lunga lista di autorità che sarebbero state spiate, secondo la Polizia Postale, da Giulio Occhionero e dalla sorella Francesca. I due sono accusati di aver effettuato attività di spionaggio e dossieraggio.

Tra le vittime illustri: Matteo Renzi, Mario Draghi, Ignazio La Russa, Fabrizio Cicchito, l’ex sindaco di Torino Piero Fassino, l’ex ministro Fabrizio Saccomanni, ma anche Saverio Capolupo generale della Guardia di Finanza e Paolo Poletti ex comandate della Guardia di Finanza.

Secondo quanto riporta il Corriere della Sera, i due Occhionero sono stati arrestati lunedì e accusati di aver violato sistemi informatici per procacciarsi notizie concernenti la sicurezza dello Stato, di aver compiuto attività di dossieraggi nei confronti di cariche istituzionali, di accesso abusivo a sistema informatico aggravato e di intercettazione illecita di comunicazioni informatiche o telematiche.

"Chiaramente siamo di fronte ad un gravissimo tentativo di interferire nella vita pubblica del Paese attraverso sistematiche violazioni della privacy. Le vite degli altri" parafrasando il titolo del film devono restare degli altri. Ringrazio magistrati e polizia postale per aver riaffermato nel più concreto dei modi questo principio di libertà e civiltà. Poi io sono consapevole delle limitazioni che la privacy di un personaggio pubblico deve subire, ma vi sono confini insuperabili e diritti garantiti ai tutti i cittadini che non si possono violare. Quanto alle mie mail la prima cosa che ho pensato è stata: 'che noia leggersele tutte..Speriamo almeno che qualcuno si sia così interessato alle tematiche animaliste che, come noto, sono parte del mio impegno sociale e politico". Così Michela Brambilla, deputato di Forza Italia, interpellata telefonicamente commenta la vicenda del cyberspionaggio.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

23 Agosto 1962 primo collegamento televisivo in diretta tra gli Stati Uniti e l'Europa, tramite il satellite Telstar.

Social

newTwitter newYouTube newFB