Piantedo (SO), 03 gennaio 2017   |  

Alpinista muore sul Legnone dopo una caduta di 100 metri

L'escursionista era impegnato nella zona dell'Alpe Scoggione

Legnone

Uno volo di 100 metri è costato la vita questa mattina a un alpinista impegnato sul versante valtellinese del Monte Legnone. La tragedia è caduta nella zona dell'Alpe Scoggione e i soccorritori non hanno potuto far altro che recuperare la salma dell'escursionista deceduto.

Vittima dell'incidente è Corrado Gusmeroli, 46 anni volontario della Protezione Civile, originario di Morbegno, sposato e padre di due figli, residente a Colico. Lavorava come panettiere. Era un appassionato di montagna e faceva parte del CAI di Colico.

Un volo di oltre cento metri, lungo il sentiero "Direttissima", vicina all'Alpe Scoggione, sul versante nord del Legnone, non gli ha lasciato scampo. Il terreno scivoloso per il ghiaccio potrebbe essere tra le cause dell'incidente. La salma è stata trasferita dall'elisoccorso di Como a Morbegno.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

12 Dicembre 1901 Guglielmo Marconi riceve il primo segnale radio transoceanico.

Social

newTwitter newYouTube newFB