Lecco, 25 settembre 2017   |  

Alpini, bersaglieri, il servizio militare e la bandiera

di Mario Stojanovic

Tornare al passato per riscoprire i nostri valori come ci insegnano le penne nere

WhatsApp Image 2017 09 24 at 11.39.08sss

Negli ultimi due fine settimana la nostra città ha vissuto avvenimenti ed emozioni che rimarranno nelle menti e nei cuori di molti: il raduno dei bersaglieri e i 95 anni di fondazione della sezione alpini di Lecco.

Nei discorsi pronunciati dalla autorità ieri al momento dell'ammaina bandiera a conclusione del raduno anche la proposta di ripristinare il servizio militare.

Questo non per tornare al passato, ma per migliorare il presente della nostra Italia.

Un anno o poco più di caserma che quelli di una certa età hanno fatto e che oggi ricordano come il tempo nel quale è stato forgiato il loro carattere, perché hanno dovuto rispettare regole di convivenza, orari comuni. Ma anche tanta allegria, magari cantando o suonando qualche strumento musicale. Una forte esperienza di condivisione, anche purtroppo di qualche notizia triste che arrivava tramite lettera dalle famiglie.

Con il passare degli anni sono infatti i valori umani che rimangono della vita militare. Le punizioni, le gavette o le levatacce al mattino presto o i turni di guardia sotto la pioggia o la neve sono stati dimenticati, rimane solo lo spirito di unità e di amore per la Patria.

Oggi chi insegna ai ragazzi questi valori umani e fondamentali per se stessi e il proprio territorio inteso come bene comune?

Un altro appello fatto è stato quello che dobbiamo avere amore per la nostra bandiera tricolore, perché è stata difesa sino alla morte dai nostri caduti, di qualsiasi gruppo militare fossero, alpini o bersaglieri.

Scriveva papa Roncalli in un suo libro: "figlioli cercate tutto ciò che unisce e non ciò che divide. Cercare il bene comune non sarà mai un eresia".

Io penso che questi ultimi giorni appena trascorsi, di feste militari, rimangano di insegnamento a chi le ha vissute e le parole dette nei discorsi non siano solo di retorica per l'occasione.

Durante le celebrazioni mi trovavo fra la gente ed ho sentito tanti commenti di apprezzamento. Servirà solo, per essere credibili, intraprendere la vecchia via, quella della saggezza: le penne nere lo stanno dimostrando senza essere fanatici patrioti.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

24 Ottobre 1945 viene ratificato dai Paesi firmatari lo Statuto delle Nazioni Unite dando così vita alle Nazioni Unite

Social

newTwitter newYouTube newFB