Lecco, 29 giugno 2018   |  

All'oratorio di Castello la testimonianza di Domenico e Salvatore

di Mario Stojanovic

Incontro con due ragazzi attualmente reclusi nel penitenziario di Bollate.

WhatsApp Image 2018 06 29 at 14.43.44

WhatsApp Image 2018 06 29 at 13.58.25Una giornata particolare, dal forte impatto emotivo, quella vissuta quest'oggi dai ragazzi che frequentano l'oratorio San Luigi di Castello.

I ragazzi hanno infatti potuto conoscere Domenico e Salvatore, attualmente reclusi nel penitenziario di Bollate.

Mentre la mattinata è trascorsa realizzando dei lavoretti di arte terapia insieme ai più piccoli, nel pomeriggio Domenico e Salvatore hanno tenuto una testimonianza ai ragazzi delle superiori raccontando l'esperienza che stanno vivendo all'interno del carcere.

“La vita in carcere – hanno raccontato – non è semplice, a volte migliora e a volte peggiore le persone. Ma ti fa capire di aver sbagliato e ti può dare lo stimolo per migliorarsi”.

WhatsApp Image 2018 06 29 at 14.09.37Una proposta organizzata nell'ambito dell'oratorio feriale dall’arte terapeuta Luisa Colombo, responsabile del gruppo di arteterapia del carcere di Bollate, con il consenso della direzione del penitenziario Milanese, a seguito degli interventi di promozione della legalità, che da oltre tre anni vengono promossi nel territorio milanese e lecchese.

Soddisfazione per don Paolo Ventura e Suor Dina: “La testimonianza odierna dei carcerati, ha dato modo ai ragazzi più grandi di guardare oltre le banalità e le superficialità della vita di tutti i giorno, che spesso li rendono schiavi di un modo di pensare comune e del proprio, ego. Il messaggio che hanno voluto darci i nostri amici è quello che pensando solo a se stessi si rischia di isolarsi, da tutto e da tutti, perdendo così di vista il valore della fraternità e rischiando di sfociare nell'illegalità”.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

19 Luglio 1992 a Palermo, a pochi mesi dalla strage di Capaci, viene ucciso dalla mafia il procuratore della Repubblica Paolo Borsellino

Social

newTwitter newYouTube newFB