Lecco, 04 luglio 2018   |  

Alla Galleria Melesi l’ultima creatura di Edizioni Pulcinoelefante

Il 19 luglio presentazione delle 33 copie di “La Parola” e talk con Alberto Casiraghy e gli autori, Prashanth Cattaneo e Fabrizio Dusi

Fabrizio Dusi Alberto Casiraghy Prashanth Cattaneo

La Parola
di Prashanth Cattaneo e Fabrizio Dusi
Edizioni Pulcinoelefante, 33 copie, giugno 2018
presentazione e talk con Alberto Casiraghy e gli autori

Giovedì 19 luglio 2018 alle ore 21 presso Galleria Melesi

Galleria Melesi è lieta di presentare il numero 9999 delle Edizioni Pulcinoelefante che vede autori due amici: Prashanth Cattaneo, lecchese, impegnato nel settore della cultura e della cooperazione internazionale e Fabrizio Dusi, artista ceramista che la Galleria Melesi tratta dal 2014.
È stato Alberto Casiraghy – editore del Pulcinoelefante, aforista e illustratore – a proporre a Cattaneo di scrivere un pensiero per un suo “pulcino”. Il desiderio del giovane lecchese di conoscere l’editore brianzolo si è avverato grazie ad Isabella Maggioni, storica dell’arte e docente, amica di Cattaneo e di Sabina Melesi.
Dopo la visita alla casa-laboratorio di Casiraghy, Isabella Maggioni e Prashanth Cattaneo hanno pensato a Fabrizio Dusi quale artista per la pubblicazione, questo tenendo presente il suo attento lavoro sulla parola e la comunicazione.
L’opera di Dusi presente sulle 33 copie delle Edizioni Pulcinoelefante rappresenta un uomo disegnato su carta, il personaggio autobiografico ricorrente in tutti i suoi lavori, che cerca di comunicare. Dalla sua bocca sale una bolla in ceramica colorata, il materiale che l’artista privilegia da sempre, simbolo di un dialogo che c’è o che può manifestarsi…
I colori scelti da Dusi per le bolle sono il giallo, il blu, l’azzurro, l’arancione, il rosso e il verde.
Durante la serata Alberto Casiraghi, Prashanth Cattaneo e Fabrizio Dusi racconteranno come è nato il librino. Il talk sarà condotto da Isabella Maggioni. Prashanth Cattaneo e Fabrizio Dusi ringraziano Paolo Vallara per la grafica dell’invito alla serata.
Ingresso libero. Segue drink.

Alberto Casiraghy
Nato a Osnago nel 1952, è una presenza forse unica nel panorama editoriale italiano. I suoi libri sono stampati con caratteri mobili Bodoni su pregiata carta Hahnemühle. Ha pubblicato varie raccolte di poesie e aforismi. La sua casa editrice Pulcinoelefante è conosciuta e amata dai più raffinati cultori dell’editoria. Sono oltre diecimila i titoli pubblicati che Alberto sforna giornalmente come il pane. “Fa il panettiere degli editori. è l’unico che stampi in giornata” ha detto di lui l’editore Vanni Scheiwiller. Numerosi gli autori passati nella sua officina. Fra i tanti: Allen Ginsberg, Bruno Munari, Ettore Sottsass, Enrico Baj, Sebastiano Vassalli, Roberto Cerati, Maurizio Cattelan, Gillo Dorfles, Silvio Soldini e in testa a tutti per numero di edizioni Alda Merini. Ha esposto i suoi librini a New York, all’Indiana University di Bloomington, a Berlino, a Tokyo. In occasione dei trent’anni di Pulcinoelefante è stata organizzata una mostra presso la Fondazione Cariplo di Milano, poi presso la casa di Ludovico Ariosto a Ferrara e ancora a Lisbona, Porto e Coimbra. Nel 2018 la Fondazione Gruppo Credito Valtellinese gli ha dedicato una grande esposizione antologica dal titolo I pulcini di Casiraghy. Tipografia e Poesia curata da Andrea Tomasetig presso il Palazzo delle Stelline di Milano.


Prashanth Cattaneo
33 anni, è pedagogista e giornalista pubblicista. Si interessa di design, musei, educazione attraverso l’arte contemporanea e il patrimonio culturale dagli anni universitari in cui ha studiato scienze della formazione. Ha partecipato a progetti nazionali e internazionali con ANISA - Associazione Nazionale Insegnanti di Storia dell’Arte, ha lavorato come educatore in alcune scuole della città di Lecco. Lavora per l’Associazione Centro Orientamento Educativo (COE) occupandosi di eventi e progetti culturali ed educativi in Italia e in Camerun, da ultimo La Libre Académie des Beaux-arts di Douala in Camerun. Ha promosso e coordinato la pubblicazione di un gioco e un libro con Sabina Melesi, Paolo Vallara, Tino Stefanoni, Gianni Cella e Dino Ticli. Ama le cose e stare con le persone.

Fabrizio Dusi
Nato a Sondrio nel 1974, maturità artistica nel 1993, si è diplomato successivamente come webdesigner. Nel 2003 inizia a frequentare il corso di ceramica presso la scuola Cova di Milano. Nel 2005 apre il suo laboratorio artistico a Milano dove vive e lavora.
I suoi lavori sono presenti in importanti collezioni d’arte private e pubbliche, tra queste: MIC di Faenza, Fondazione Golinelli di Bologna, Jorge Perez di Miami USA, Bocconi Art Gallery (presso SDA), Museo dei Lumi della comunità ebraica di Casale Monferrato, Dompè Farmaceutica, Museo della Ceramica Giuseppe Gianetti di Saronno, Casa della Memoria di Milano. Collabora con le gallerie Flora Bigai arte contemporanea di Pietrasanta e Galleria Melesi di Lecco.

Galleria Melesi Pucinoelefante di PrashanthCattaneo e FabrizioDusi 19.07.18

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

25 Settembre 1956 è inaugurato il primo cavo sottomarino transatlantico, tra Scozia e Terranova.

Social

newTwitter newYouTube newFB