Lecco, 03 novembre 2019   |  

Alla Chiesa dei Frati “Canti e incantamenti della Montagna”

Al concerto prenderanno parte il Coro Valsassina di Cremeno, al suo cinquantesimo di fondazione, ed il Coro Femminile “Vandelia”.

canti e incantamenti 4 nuova prova

Nella Chiesa di San Francesco in Lecco, meglio conosciuta come Chiesa “dei Frati”, si terrà sabato 9 novembre la quarta edizione della rassegna di canto corale per Telethon “Canti e incantamenti della Montagna”, ideata e condotta da Michele Casadio.

Al concerto prenderanno parte il Coro Valsassina di Cremeno, al suo cinquantesimo di fondazione, ed il Coro Femminile “Vandelia”.

A dirigere la serata sarà la Maestra Maria Grazia Riva, direttrice di entrambi cori. Il programma vedrà, tra gli altri, l’esecuzione di alcuni tra gli autori più noti del canto popolare di ispirazione alpestre: Bepi de Marzi, Giuseppe Scaioli, Marco Maiero, senza tralasciare l’accento sulle storie alpine.

La rassegna avrà inizio alle ore 21 con l’apertura a cura di Renato Milani, coordinatore provinciale della Fondazione Telethon, che come di consueto illustrerà le finalità della raccolta fondi della maratona solidale più seguita e conosciuta del nostro territorio.

Sarà presente anche Gerolamo Fontana, presidente della sezione lecchese "Daniele Genazzini" della U.I.L.D.M. (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare). Si ringrazia la parrocchia di S. Francesco per aver aderito all’iniziativa e tutti i commercianti limitrofi che ne stanno sostenendo la pubblicizzazione.

L’appuntamento è inserito nel progetto “Coralmente. Voci di cori per la ricerca – Telethon 2019” che ha visto l’esibizione di ormai già molti cori del lecchese e rappresenta ancora una volta la volontà corale di esprimere l’amore verso la nostra città alpina attraverso canti che ne descrivono la bellezza, l’importanza, la cultura.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

7 Dicembre 1941 seconda guerra mondiale: i giapponesi attaccano la base navale statunitense di Pearl Harbor. L'episodio segna l'ingresso ufficiale degli USA nel conflitto

Social

newTwitter newYouTube newFB