Lecco, 24 giugno 2018   |  

Alla Bonacina dal 28 giugno torna “Note di condivisione”

La manifestazione è organizzata dall'Associazione “A força da partilha” onlus

notte condivisione 2018

La Parrocchia di Bonacina a Lecco da giovedi 28 giugno a domenica 1 luglio ospita la 20esima edizione di “Note di condivisione”, la manifestazione a sostegno di progetti di sviluppo in Brasile e in Kenya.

La manifestazione è organizzata dall'Associazione “A força da partilha” onlus, in collaborazione con la Parrocchia di Bonacina, la Mondeco Onlus di Muggiò (MB), il gruppo giovani Senfai e il patrocinio del Comune di Lecco.

Ingresso libero - Cucina e servizio-bar dalle ore 19.30.

Ricca e variegata la proposta musicale di quest'anno:
- giovedì 28 giugno una serata-omaggio a Fabrizio De Andrè dal titolo "TRA ME E DE ANDRE’" con Gio Bressanelli, Leslie Abbadini (già corista di Davide Van De Sfroos) e Francesco Guerini;
- venerdi 29 giugno gli SHIVER Folk (in versione duo elettroacustico) apriranno il concerto de I LUF, con la loro musica intrisa di folk e bagnata di rock, capace di far ballare e... pensare;
- sabato 30 giugno tocca ai DOMO EMIGRANTES che, nel loro tour europeo, fanno tappa a Bonacina con la loro proposta di World Music Mediterranea, impreziosita dall'apporto di un musicista kurdo;
- domenica 1 luglio infine, giornata intensa che prevede alle ore 11.00 la S. MESSA in rito congolese, animata dai canti e dai tamburi del gruppo musicale africano "Ngoma Jetu", alle ore 12.30 il PRANZO DI CONDIVISIONE e il gran finale dalle ore 18.30, con un'APERICENA e il concerto del BIGLIETTO PER L’INFERNO, storico gruppo musicale lecchese. Le quattro serate avranno poi un'appendice
- mercoledì 4 luglio con la proposta di un torneo di burraco, organizzato sempre a favore dei progetti sostenuti.
I concerti inizieranno alle ore 21 e si terranno anche in caso di pioggia sotto un tendone.

Sono “le note (parole e musica) di condivisione” con cui l’ Associazione “A força da partilha” (La forza della condivisione) onlus, insieme con tanti amici, vuole continuare a sostenere alcune realtà del Brasile e del Kenya alle quali è fortemente e concretamente legata:
- la “Comunità di Mata Escura e Calabetão”, nelle ‘favelas’ di Salvador Bahia (Brasile), che si occupa dell’accoglienza e del recupero dei “meninos de rua”, i bambini e i ragazzi di strada abbandonati
- la “Comunità Emmaus” di Recife (Brasile), fondata nell’agosto ‘96 dall’Abbè Pierre e dal ‘vescovo dei poveri’, dom Hélder Câmara, allo scopo di ‘servire per primo il più sofferente’
- il “Progetto Sololo”, avviato dal dott. Pino Bollini nel nord desertico del Kenya, in particolare per i bambini vulnerabili della tribù Borana

Uno sguardo di attenzione anche a ‘bisogni di condivisione’ locali; quest’anno sarà ancora la Casa-alloggio per disabili “Il Granaio” di Paderno d’Adda.

Varie sono le modalità con cui sono stati sostenuti in passato i progetti di sviluppo di queste realtà; diamo alcuni ‘numeri’ e contenuti del nostro impegno, pur nella consapevolezza che è il ‘cuore’ che rende forte e vera la condivisione: i fondi raccolti con la manifestazione musicale “Note di condivisione”, da tre anni a Lecco, ma in passato a Osnago, Cernusco Lomb., Imbersago, Maresso di Missaglia, Olgiate Mol., con i vari concerti di Nomadi, Davide Van De Sfroos, Negramaro, P.F.M., Caparezza, Elio e le Storie Tese, Modena City Ramblers, Bandabardò, Giuliano Palma and the Bluebeaters, Mercanti di liquore, Cisco, Danilo Sacco, Massimo Priviero, Meganoidi, Bermuda Acoustic Trio, I Luf, Sulutumana, Biglietto per l'inferno, Achtung Babies, Euphonia (cover Pink Floyd), Folkabbestia, Ladri di carrozzelle… oltre a varie band giovanili, le serate con i Legnanesi, i comici di Zelig e di Colorado Cafè , per un totale di più di 800.000,00 € destinati ai vari centri.

Alcuni esempi:
- campi di conoscenza/lavoro proposti a partire dal 1999 con più di 100 giovani e adulti coinvolti a condividere un’esperienza con i poveri
- adozioni a distanza di bambini con il Progetto “Agata Smeralda” (in Brasile) e con l’ “Associazione Mehala Onlus” (in Kenya)
- banchetti-vendita di prodotti artigianali realizzati nei centri
 - invio di materiale didattico, vestiario e generi di prima necessità…
- serate di sensibilizzazione sui progetti sostenuti in Brasile e in Kenya

Non solo concerti dunque, ma una preziosa occasione di aggregazione sul territorio, allo scopo di sensibilizzarci su una realtà di povertà che anche noi occidentali contribuiamo a creare e a mantenere, per farla diventare una reale proposta di condivisione, giocata sulla concretezza delle scelte e dello stile di vita.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

19 Luglio 1992 a Palermo, a pochi mesi dalla strage di Capaci, viene ucciso dalla mafia il procuratore della Repubblica Paolo Borsellino

Social

newTwitter newYouTube newFB