Lecco, 17 settembre 2020   |  

Alcuni ex amministratori appoggiano Ciresa

A sostegno della sua lista e dei valori etici in essa contenuti scendono in campo ex esponenti politici lecchesi.

Peppino109972958 133654845049903 4430796692339228369 o

Riceviamo e volentieri pubblichiamo la lettera sottoscritta da alcuni lecchesi che in passato hanno assunto responsabilità politiche a Lecco in partiti e coalizioni collocati nell'area del Centro Destra. Il loro esplicito sostegno va, oltre che a due candidati, a quei valori e a quelle idee del programma della lista con la quale entrambi si presentano. Valori e idee che acquistano un preciso significato alla luce di quanto recentemente auspicato dal cardinale Camillo Ruini il quale, intervistato da un quotidiano nazionale, ha ricordato quanto sia importante, per il bene del Paese, «la testimonianza di quei politici cattolici, ma anche non espressamente tali, che non temono di andare contro corrente sulle questioni eticamente più rilevanti».

 

Cari amici

Alla vigilia delle elezioni comunali e del referendum costituzionale, a partire da una storia di impegno politico che ci ha accomunato per diversi anni, abbiamo sentito l'esigenza di comunicarvi le nostre riflessioni e le conseguenti decisioni che intendiamo assumere e che con grande libertà, proponiamo a tutti voi.
In tempi e modalità diverse abbiamo assunto responsabilità politiche nella nostra città e oltre: siamo stati sindaci, consiglieri e assessori comunali provinciali e regionali, capigruppo di partiti fondamentali per le diverse coalizioni di appartenenza.

Se questo è stato possibile lo si deve a un amore per l'impegno politico che per noi è maturato nell’esperienza della comunità cristiana e che ci ha portato a contribuire al bene della nostra città.

Lo abbiamo fatto guardando alla concretezza delle nostre esperienze, alle opere che abbiamo costruito o cui abbiamo partecipato, all’insegnamento sociale della Chiesa che ci ha fornito i punti essenziali di riferimento: centralità della persona e del suo diritto alla vita in ogni momento, difesa e sostegno della famiglia, rispetto e valorizzazione dei diversi corpi intermedi, solidarietà verso i più deboli, in generale l'attivazione del principio di sussidiarietà come criterio per le politiche pubbliche.

Abbiamo scelto per questo di collocarci dentro partiti che – almeno come principio – non negassero questi valori ma lasciassero grande libertà di attuarli nel confronto con ogni altra posizione.

Un tempo fu la Democrazia Cristiana il luogo del nostro impegno e successivamente Forza Italia, il Popolo delle libertà e il Nuovo Centro Destra: in tutti questi ambiti sempre abbiamo potuto sperimentare una grande libertà di iniziativa.

Le elezioni comunali arrivano in un momento particolare per la vita politica del nostro Paese; non solo per le conseguenze della pandemia che hanno sconvolto i ritmi ordinari della nostra vita e della convivenza civile. Ma anche per la polarizzazione dei partiti rimasti in campo e la riduzione drastica di quello spazio politico di centro nel quale ci siamo sempre sentiti rappresentati.

Le elezioni comunali di Lecco ci consentono tuttavia di riprendere un lavoro che ha prodotto buoni frutti nel recente passato.

La coalizione che sostiene Peppino Ciresa nella corsa a Sindaco è costituita dalle stesse forze che governano la Lombardia da più di venti anni con risultati che – al di là di oggettive difficoltà di questi tempi difficili – ne hanno fatto e ne fanno un riferimento sia per i servizi offerti che per l’oculata gestione delle risorse economiche. Prima dell’amministrazione del sindaco Brivio abbiamo collaborato lealmente – pur nelle inevitabili differenze - con il sindaco della Lega così come sostenuto il presidente della provincia del Pdl contribuendo al buon governo di città e territorio.

Ora intendiamo sostenere, e proporvi di sostenere, la candidatura di Peppino Ciresa che porterà nuovamente alla guida della città un'esperienza e una cultura civica nella quale ci riconosciamo pienamente.

Dei partiti che lo sostengono – Lega, Fratelli d’Italia, Forza Italia e lista civica Peppino Ciresa Sindaco. – intendiamo sostenere quest’ultima perché ci appare come caratterizzata da una varietà di presenze della società civile e politica più vicina al nostro passato impegno. E nella civica voteremo per Boscagli Filippo la cui esperienza di consigliere è garanzia di serietà e di impegno dalla parte dei cittadini.

Qualche parola infine per il voto sul referendum costituzionale.

Noi voteremo convintamente NO al quesito proposto con cui si vuole tagliare drasticamente il numero dei parlamentari.

Si tratta di un'operazione scriteriata che tocca il cuore della democrazia – la rappresentanza popolare – senza offrire alternative serie di riordino delle istituzioni.
Noi siamo favorevoli a una seria riforma costituzionale che riveda anche il ruolo del Parlamento nel contesto di una nuova distribuzione di poteri tra lo stato e le regioni. Siamo contrari a un taglio netto che, come hanno rilevato anche eminenti costituzionalisti, priverebbe tra l'altro molti territori di una adeguata rappresentanza parlamentare.
In sintesi, cari amici, noi sottoscritti votiamo Ciresa come sindaco, Boscagli come consigliere nella lista Peppino Ciresa Sindaco e NO al referendum offrendo questa proposta alla vostra libertà.

Con amicizia                                         Lecco 17 settembre 2020

Giulio Boscagli
Giorgio Melesi
Gianluca Bezzi
Giovanna Butta
Richard Martini

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

29 Ottobre 2004 a Roma i 25 Paesi membri dell'Unione europea firmano la Costituzione europea

Social

newTwitter newYouTube newFB