Lecco, 13 febbraio 2020   |  

Alberghiero di Casargo, Marcelli: crescita degli iscritti grazie al personale

L'ex presidente Apaf: sono però ancora tanti in meno rispetto agli 80 alunni del 2017

nunzio marcelli 2018

Nunzio Marcelli, l'ex presidente del Cda di Apaf, ente che gestisce la scuola alberghiera di Casargo, interviene sul tema delle iscrizioni.

”Conti in ordine e iscrizioni in aumento... Un BOOM di Iscrizioni al C.F.P.A. di Casargo... il Centro di formazione a gonfie vele”..
Bene, finalmente belle notizie per il C.F.P.A.

Leggo che le iscrizioni dei “primini” sono aumentate di 18 unità, il 50% in piu' rispetto i 33 alunni dell'anno 2019/2020. Anche se ancora tanti in meno rispetto agli 80 alunni del 2017 bisognerà attendere a fine anno scolastico con la conta di eventuali “alunni non promossi” per verificare se il totale degli alunni per il prossimo anno scolastico saranno 218, + 18 rispetto i 200 di quest'anno, (forse un refuso i 220 alunni indicati, le 19 classi per i 200 alunni, le 4 prime da 8 alunni se i “primini” sono 33) oppure - 52 (confrontando il 2019 con il 2017) , oppure – 35 (confrontando i 253 alunni del 2018 rispetto quelli del 2021), ma comunque il fatto è certamente positivo e confortante.

Fatto importante che fa ben sperare forse anche grazie a chi ha lavorato con tanto impegno preparando l'Open day con professionalità ricevendo però una lettera di licenziamento “per giusta causa” oppure ingiusta perchè dava fastidio (leggendo alcuni giornali ).

Con il “BOOM” degli iscritti rispetto l'anno precedente, i corsi gratuiti IFTS con il numero di iscritti non inferiori a 15, il consistente risparmio sulle derrate alimentari, il consistente risparmio sul personale, il possibile ulteriore intervento della provvidenza provinciale, senza l'aumento delle rette e con il duro lavoro di tutto il C.F.P.A, anche le simpatiche previsioni del luglio 2018 di un “politico lungimirante” troverebbero finalmente un riscontro e la scuola tornerebbe in alto nelle “classifiche” del settore.

Con l'enfatizzato risparmio sui costi del personale, quello licenziato, non confermato, ritirato dal lavoro, con ore limitate o a tempo parziale (magari “attenuato” in un secondo momento tramite la ricerca di collaborazioni esterne) , con il “BOOM” degli iscritti in classe prima e con gli annunci di importanti eventi e competizioni (pur ritornando a 20 istituti e non 30 per il WELLNESS & ZERO WASTE del 2021 considerato l'impegno organizzativo e le spese necessarie per l'evento), l'organizzazione dell'intero Istituto con la sua complessità , la sicurezza e la qualità dell'insegnamento da garantire anche con le necessarie certificazioni, la vita scolastica di tutti i giorni degli alunni in convitto e/o tirocinante, si potrebbero determinare oggettive difficoltà per tutti ma, grazie alla professionalità del Personale del CFPA, alla assidua presenza dell'intero CDA e del suo braccio operativo, si potrà ritornare , nel solo interesse degli alunni e non di altri , all'eccellenza persa un po per strada che tutti auspichiamo venga presto ritrovata.

N.Marcelli (ex APAF dal Luglio del 2015 al luglio del 2018)

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

6 Luglio 1885 Louis Pasteur testa con successo il suo vaccino contro la rabbia. Il paziente è Joseph Meister, un ragazzo morso da un cane rabbioso

Social

newTwitter newYouTube newFB