Lecco, 08 settembre 2018   |  

Al via la nona edizione di “Caffeine – Incontri con la danza”

Si aprirà domenica 16 settembre alle ore 18 presso Villa Greppi di Monticello Brianza

PHOTO 2018 09 05 15 01 17

È stata presentata  la nona edizione della rassegna “Caffeine Incontri con la Danza”, ultimo dei festival della programmazione teatrale estiva in provincia di Lecco. La rassegna, che si aprirà domenica 16 settembre alle ore 18 presso Villa Greppi di Monticello Brianza e procederà fino al 28 ottobre nei comuni di Lomagna, Montevecchia, Robbiate, Osnago e Usmate Velate, si articola in 13 spettacoli.

“Con Caffeine – ha sottolineato il presidente di ACEL Energie, avv. Giovanni Priore - si tocca un altro registro della straordinaria creatività ed espressività dell’animo umano: quello della danza a corpo libero. È una forma teatrale di grande fascino e comunicatività, che ancora una volta i direttori artistici di questo festival hanno saputo declinare in un programma ricco e di grande valore”.

Quattro le direttrici su cui si sviluppa la rassegna, come spiegato da Eugenia Neri e Filippo Ughi di “Piccoli Idilli”, associazione che organizza e ha la direzione artistica di “Caffeine”: un utilizzo per gli spettacoli di spazi convenzionali e di altri contesti che si animano per l’occasione, con l’obiettivo di avvicinare le esperienze artistiche ai luoghi della vita quotidiana; la promozione e la programmazione di danzatori e coreografi molto giovani; la forte vocazione internazionale della rassegna, con la partecipazione di artisti internazionali; la dimensione popolare della danza con temporanea, con particolare attenzione alle tematiche riguardanti il corpo e la fisicità . Da sottolineare come la rassegna tocchi da vicino anche temi sociali contemporanei, come la vita dei ragazzi migranti di seconda generazione o la guerra.

“Caffeine – incontri con la danza si conferma con un mix tra linguaggi diversi con uno sguardo all’internazionalità: teatro danza, danza di strada, danza contemporanea, danza etnica, giovane danza d’autore per rendere più invitante la partecipazione di un pubblico ampio e differenziato” ha evidenziato Luigi Comi, consigliere provinciale delegato a cultura, beni culturali e turismo.

“Il successo sotto il profilo della critica e della partecipazione delle rassegne teatrali estive di cui ACEL Energie è main sponsor è sotto gli occhi di tutti. – ha concluso Priore - Ancora una volta le compagnie teatrali lecchesi, con il supporto della nostra Società e dei numerosi Enti locali che vi hanno aderito, oltre al coordinamento della Provincia di Lecco, hanno saputo proporre programmi di altissimo livello, capaci di suscitare interesse non solo tra i cittadini e le famiglie del nostro territorio, ma anche di imporsi su uno scenario regionale e non solo”.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

14 Novembre 2002 l'Argentina va in default su un pagamento di 805 milioni di dollari statunitensi alla Banca mondiale.

Social

newTwitter newYouTube newFB