Lecco, 01 dicembre 2017   |  

Al via interventi conservativi nei 32 musei lecchesi

Tra questi anche il portone in legno che separa Villa Monastero da Villa Cipressi a Varenna.

20171017 120254

Grazie al cofinanziamento di Regione Lombardia il Sistema Museale della provincia di Lecco ha la possibilità di effettuare interventi di manutenzione e di conservazione nei 32 musei aderenti del Sistema Museale, operando complessivamente su 35 oggetti e arredi lignei; a questa attività si aggiunge la realizzazione di 16 espositori specifici per i musei.

I singoli lavori, individuati con i responsabili scientifici delle collezioni musealizzate, vengono effettuati dai docenti di AFOL (Agenzia per la Formazione, l’Orientamento e il Lavoro di Monza e Brianza) e dagli allievi del corso di tecnico del restauro dei beni culturali in legno, seguendo le indicazioni concordate con la competente Soprintendenza.

Gli oggetti restaurati sono di vario tipo: agli strumenti di lavoro e agli attrezzi dei numerosi musei etnografici si uniscono oggetti arredo o di uso comune, strumenti tecnici, elementi decorativi dei musei storico artistici. Tra questi anche il portone in legno che separa Villa Monastero da Villa Cipressi a Varenna.

Nei giorni scorsi tutti gli oggetti sono stati ritirati presso il Museo Abegg di Garlate, che si è reso disponibile a ospitare la raccolta; i docenti di Afol hanno avuto la possibilità di visitare le collezioni dello storico Museo della Seta, grazie alla disponibilità del conservatore Flavio Crippa.

“Anche in questo caso - commenta il Consigliere provinciale delegato alla Cultura Luigi Comi - la cooperazione tra gli enti è stata particolarmente efficace e produttiva e ha permesso di contenere i costi, fornendo a tutti un importante servizio”.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

12 Dicembre 1901 Guglielmo Marconi riceve il primo segnale radio transoceanico.

Social

newTwitter newYouTube newFB