Lecco, 11 giugno 2019   |  

Al via gli oratori estivi: più di 300mila bambini e adolescenti coinvolti

Il percorso proposto ai ragazzi quest’anno ruota attorno a cinque figure di santi testimoni del nostro tempo: madre Teresa di Calcutta, Gianna Beretta Molla, padre Pino Puglisi, Francesca Saverio Cabrini e Piergiorgio Frassati.

IMGP9463 980x551

credit Chiesa di Milano

Nel mese di giugno, l’Arcivescovo di Milano, mons. Mario Delpini, visiterà 5 oratori, tra le mille esperienze di oratori estivi presenti in Diocesi.

Aperti con la fine dell’anno scolastico, questa esperienza di grande valore educativo coinvolgerà per almeno quattro settimane – considerato che in alcune parrocchie le attività proseguiranno fino a settembre - oltre 300mila bambini, adolescenti tra i 6 e i 14 anni, grazie all’impegno volontario di 40mila animatori e un migliaio tra preti, seminaristi, religiosi e religiose presenti nelle parrocchie della diocesi.

Il percorso proposto ai ragazzi quest’anno ruota attorno a cinque figure di santi testimoni del nostro tempo: madre Teresa di Calcutta, Gianna Beretta Molla, padre Pino Puglisi, Francesca Saverio Cabrini e Piergiorgio Frassati.

«Ogni settimana, attraverso i segreti di una disciplina artistica diversa – dalla pittura alla scultura, dalla musica alla scrittura, fino alla fotografia -, faremo conoscere ai giovani questi grandi personaggi che con i propri talenti hanno trasformato la loro vita in un’opera d’arte, affrontando sfide ancora attuali. Il titolo che abbiamo dato a questo percorso è «Bella storia!» ed è quello che potranno esclamare i ragazzi, pensando alle vite di questi artisti-santi, ma soprattutto, attraverso i loro racconti, pensando a quanto possono rendere bella anche la propria esistenza», spiega don Stefano Guidi, direttore della Fondazione degli oratori milanesi (Fom) e responsabile del Servizio diocesano per l’Oratorio e lo Sport.

Domani, mercoledì 12 giugno (ore 17.30), l’Arcivescovo sarà a Vergiate (Va) presso la Comunità pastorale dedicata, oltre che a san Giacomo, anche a santa Teresa di Calcutta: la santa di origine albanese che è stata proclamata santa da s. Giovanni Paolo II in ragione del suo impegno caritativo negli slums di Calcutta in India. La figura di questa Santa sarà proposta all’attenzione di tutti i partecipanti agli oratori estivi durante la prima settimana.

Giovedì 13 giugno, l’Arcivescovo si recherà in due parrocchie alla periferia di Milano: la comunità di S. Michele e S. Rita (ore 15.00), e quella della Beata Vergine Addolorata in San Siro (ore 16.30). In modo particolare in quest’ultima comunità l’Arcivescovo incontrerà ragazzi di origini diverse etnie che partecipano all’oratorio estivo, rievocando con loro l’intuizione pastorale che in modo particolare è risuonata quest’anno con la chiusura del Sinodo minore “Chiesa dalle genti”.

Giovedì 20 giugno (ore 9.30), l’Arcivescovo incontrerà le comunità parrocchiali di Mesero e poi di Magenta, entrambe legate alla memoria della santa Gianna Beretta Molla, che proprio in quei luoghi visse ed esercitò la sua professione di medico.

Mercoledì 26 giugno (ore 15.00) mons. Delpini concluderà gli incontri con gli oratori estivi recandosi a Cisliano presso “la Masseria”, un bene confiscato alla mafia e ora gestito da una cooperativa sociale, dove i ragazzi degli oratori del circondario (di Cisliano e Gaggiano) saranno convolti in percorso legato al tema dell’educazione alla giustizia, oltre la mafia, particolarmente testimoniato dal beato don Pino Puglisi.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

25 Agosto 1915 viene combattuta la battaglia del Col Basson, prima azione della Grande Guerra in cui gli italiani persero più di 1000 uomini

Social

newTwitter newYouTube newFB