Lecco, 09 giugno 2018   |  

Al Planetario tutto esaurito per Luca Perri e "La fisica di Star Wars"

Il giovane astrofisico e divulgatore si è confermato una vera calamita per il pubblico. La conferenza verrà riproposta il prossimo 26 ottobre.

gruppo caccia al tesoro 1

Un momento della caccia al tesoro

Febbre da Guerre Stellari. Arricchita da pirati e caccia al tesoro. Uno spettacolare sold out ha salutato la prima assoluta della conferenza "La fisica di Star Wars", tenuta da Luca Perri al Planetario di Lecco.

Il giovane astrofisico e divulgatore, una vera celebrità nei festival della scienza italiani, si è confermato una vera calamita per il pubblico. Con le sue gag ha divertito e portato a spasso gli spettatori tra spade laser, strafalcioni astronomici degli sceneggiatori e asteroidi che sembrano assieparsi tutti attorno al Millenniunm Fqalcon. Con i suoi quiz, lungi dal denigrare l'universo di Star Wars, ha fornito invece una nuova chiave per apprezzarlo meglio.

La conferenza verrà riproposta il prossimo 26 ottobre: il gruppo Deep Space non poteva esimersi dall'offrire un bis, visto il clamoroso successo. Del resto, il Planetario si conferma un laboratorio culturale che fa onore alla città: proprio qui nacque anche l'altra creazione "perriana", "La fisica di Interstellar", divenuta poi un fenomeno impressionante di cassetta al Planetario di Milano.

E altrettanto successo ha avuto la caccia al tesoro cittadina che ha avuto nella cupola del Planetario la penultima tappa: i concorrenti dovevano trovare ogunno uan stella diversa tra le 3200 visibili in cupola. Un momento di particolare suggestione e divertimento, da ripetere.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

13 Dicembre 1294 papa Celestino V abdica, compiendo il dantesco Gran Rifiuto

Social

newTwitter newYouTube newFB