Lecco, 20 maggio 2017   |  

Al Fiocchi l'incontro "Quello che i ragazzi non dicono, ma postano"

I relatori, Matteo Locatelli e Carlo Marchesi, illustreranno come e perché i "Nativi Digitali" utilizzano la tecnologia quale mezzo di comunicazione primaria e le possibili implicazioni per il mondo adulto

giovani messaggi 300x225

l rapporto tra giovani e adulti è da sempre un tema complesso che, nonostante i mutamenti della società (o a causa di essi), obbliga gli uni e gli altri a sforzi non indifferenti: capirsi, imparare a guardarsi, cercare una mediazione e accettare i casi in cui la mediazione non è possibile. Nel mondo della scuola i giovani sono figli e studenti, gli adulti sono genitori, dirigenti, docenti, personale della scuola; tutti in cammino lungo uno stesso percorso, quello della crescita, a volte in piena sintonia e altre volte su vere e proprie opposte barricate.

Il dialogo “tra le parti” è sicuramente il primo passo di questo cammino e, nella società di oggi, ci sembra giusto chiederci come questo dialogo vada ricercato e come, spesso, i ragazzi cerchino di rivolgersi agli adulti con strumenti “non convenzionali”. Da questa riflessione nasce l’incontro dal titolo “QUELLO CHE I RAGAZZI NON DICONO, MA POSTANO”, organizzato, presso l’aula magna dell’istituto Fiocchi giovedì 25 maggio alle 20.30

I relatori, Matteo Locatelli e Carlo Marchesi, illustreranno come e perché i "Nativi Digitali" utilizzano la tecnologia quale mezzo di comunicazione primaria e le possibili implicazioni per il mondo adulto. Durante l’incontro verranno esplorate le potenzialità e i limiti dell’uso dei social e della tecnologia in generale da parte dei Nativi Digitali, fornendo chiavi di lettura diverse e proponendo modalità di rapporto con questa generazione.

Per i docenti sarà rilasciato un attestato di partecipazione, valido ai fini della formazione. Obiettivi d’apprendimento: • Promuovere una cultura di saggezza digitale • Fornire nuove chiavi di lettura rispetto al tema “tecnologia e educazione” • Proporre riflessioni su quanto il ruolo Adulto continui ad essere centralità dell’agito educativo

L’incontro è il primo di un ciclo di appuntamenti sul tema della relazione tra giovani e adulti; i successivi si svolgeranno durante il prossimo anno scolastico. L’ingresso è gratuito.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

23 Settembre 1943 Salvo d'Acquisto si offre in cambio della vita di 22 civili rastrellati dai tedeschi per rappresaglia contro un attentato compiuto il giorno prima, viene fucilato a Roma, in località Torrimpietra. Riceverà la Medaglia d'Oro al Valor Militare.

Social

newTwitter newYouTube newFB