Lecco, 09 febbraio 2018   |  

Aido Lecco: nel 2017 donatori in crescita ma c'è ancora molto da fare

Per la prima volta si registra una flessione dei pazienti in lista di attesa

aido sartor 600 x 399

Nonostante il lavoro svolo e i traguardi raggiunti nel 2017 sia per numero di prelievi che numero di possibili donatori, resta ancora molto da fare. Nel 2017 ci sono stati 1741 donatori (sia deceduti che viventi); rispetto al 2016 si tratta di un incremento del 9%.

I dati sulle donazioni si ripercuotono in modo positivo sul numero dei trapianti; nel 2017, gli interventi totali (organi prelevati da donatore deceduto e vivente) sono stati 3921 rispetto ai 3698 del 2016 (+6%). Per la prima volta si registra una flessione dei pazienti in lista di attesa; al 31/12/2017 i pazienti in lista sono stati 8743 mentre al 31 dicembre dell’anno precedente erano 9026. A Lecco i dati dei prelievi sono di 18 donatori segnalati, 40 organi donati, ma ben 7 opposizioni, in aumento rispetto all’anno scorso

"I dati ancora una volta ci dicono che il nostro lavoro non è finito ed è molto importante", commenta il presidente di Aido Lecco Sartor.

In Italia le persone che hanno scelto di donare, sono 2.376.378

155.804

 mediante registrazione presso le ASL

866.460

 mediante registrazione presso i Comuni

1.354.114

 mediante iscrizione all'A.I.D.O.

 

LECCO - ISCRITTI

24.737

 

 

 

 

 

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

19 Aprile 1909 Giovanna d'Arco viene dichiarata santa.

Social

newTwitter newYouTube newFB