Lecco, 07 gennaio 2018   |  

Addio al grande Angelillo, giocò in serie A con il Lecco

Vestì la maglia bluceleste per una sola stagione con 25 presenze e una rete.

angelillo

Si è spento a 80 anni, venerdì scorso in ospedale a Siena, Antonio Valentin Angelillo, fino a quattro anni fa primatista assoluto di reti segnate in un singolo campionato di serie A a 18 squadre. Giocò nell'Inter, nella Roma, nel Milan, nel Genoa e nel Lecco.

La sua miglior stagione fu il1958-59 quando con la maglia nerazzurra segnò 33 reti in 33 partite, record superato da Gonzalo Higuain nel 2012-2013 con 35 reti (ma in 36 partite). Angelillo è l'unico calciatore ad aver segnato una rete a partita in tutte le gare giocate (ne saltò una) di un campionato di serie A.

Giocò invece con la maglia bluceleste del Lecco per una sola stagione, il 1966-67, nella massima divisione. All'ombra del Resegone collezionò 23 presenze e un gol in serie A e tre presenze in Coppa Italia.

Era nato in Argentina a Buenos Aires il 5 settembre del 1937. Aveva un nonno lucano e per questo venne naturalizzato italiano come "oriundo" e giocò anche due partite nella nazionale italiana dopo averne giocate undici in quella argentina.

Quando smise di giocare, nel 1969, intraprese la carriera di allenatore, ma non andò mai oltre la serie B con squadre come Palermo, Pescara, Arezzo e Mantova.

 

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

18 Giugno 1836 il generale Alessandro La Marmora fonda il corpo dei Bersaglieri

Social

newTwitter newYouTube newFB