Agliate, 11 settembre 2018   |  

Ad Agliate venerdì 14 settembre Luca Salaorni presenta “L’epigrafe perduta di Iperechio”

Nella splendida basilica di Agliate, venerdì 14 settembre alle ore 20.30, Luca Salaorni presenta una epigrafe di Iperechio, la cui interpretazione attesta la presenza cristiana ad Agliate nel V secolo.

Basilica of Saints Peter and Paul in Agliate Italy

All’interno dello scrigno basilicale di San Pietro di Agliate, venerdì 14 settembre alle ore 20.30 Luca Salaorni del Gruppo Ricerche Archeologiche del Lambro (G.R.A.L) presenta “L’epigrafe perduta di Iperechio”.

Dagli scritti di don Pompeo Corbella emerge una verità sino ad oggi ignorata. Nel 1893, durante la demolizione del campanile, fu rinvenuta una epigrafe funeraria con scritte in greco, che fu descritta dall’autore di “Memorie di Agliate e della sua antichissima basilica”.

La sua precisa lettura, fatta oggi da Luca Salaorni, conferma la presenza cristiana in Agliate sin dai primi secoli della cristianizzazione della Brianza.

Al termine della presentazione l’autore distribuirà ai presenti la scheda T.05 del Museo Civico di Biassono: “L’epigrafe perduta di Iperechio. Agliate in età paleocristiana”, stampata a cura del G.R.A.L.

Conclusa la presentazione saranno possibili visite alla basilica e al battistero.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

23 Settembre 1943 Salvo d'Acquisto si offre in cambio della vita di 22 civili rastrellati dai tedeschi per rappresaglia contro un attentato compiuto il giorno prima, viene fucilato a Roma, in località Torrimpietra. Riceverà la Medaglia d'Oro al Valor Militare.

Social

newTwitter newYouTube newFB