Lecco, 11 gennaio 2018   |  

Accordo siglato tra Fiocchi e Montezemolo: ora si guarda alla borsa

Un'azienda da 670 dipendenti che ha chiuso il 2016 con 139,5 milioni di euro di ricavi

fiocchi munizioni

Il fondo Charme della famiglia Montezemolo entra nel gruppo Fiocchi Munizioni, storica azienda di Lecco fondata nel 1861 e leader mondiale nella produzione di munizioni. Il nuovo assetto societario vedrà la nascita di una nuova holdingla FCC (Fiocchi con Charme), il cui 60% delle quote detenuto dal fondo e la restante parte dalla famiglia Fiocchi. La Holding, con presidente il manager Luigi Sala, avrà il 100% delle azioni di Fiocchi Munizioni che rimarrà presieduta da Stefano Fiocchi.

L’obiettivo, grazie alla partnership di un fondo specializzato, è quello di sviluppare la società a livello internazionale, attraverso ad esempio la quotazione in borsa per favorire lo sviluppo sui mercati esteri.

La Fiocchi Munizioni conta 670 dipendenti e ha chiuso il 2016 con 139,5 milioni di euro di ricavi, di cui l’80% frutto di esportazione, e un ebitda di 19,9 milioni . Nel 2017 ha archiviato invece ricavi superiori a 180 milioni e un Mol di 27 milioni.

La società conta oltre alla storica sede di Lecco anche sul sito produttivo negli Stati Uniti a Springfield nel Missouri. «Gli Stati Uniti - spiega Matteo Montezemolo, Ceo dei fondi Charme - Fiocchi è presente con successo da oltre 35 anni attraverso una presenza consolidata, rappresentano non solo il primo mercato mondiale del settore ma anche il mercato più importante per l’azienda in cui sono stati realizzati oltre il 50% dei ricavi 2017».


Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

21 Gennaio 1982 i carabinieri Giuseppe Savastano ed Euro Tarsilli vengono assassinati da esponenti dei Comunisti Organizzati fermati per un controllo

Social

newTwitter newYouTube newFB