Lecco, 07 febbraio 2018   |  

Abbi fiducia. Parole di speranza nel tempo della malattia

di Gabriella Stucchi

Il libro si propone come un sussidio essenziale per chi vive personalmente la malattia e prepara interiormente chi assume il delicato servizio di accompagnare i malati.

Abbi fiducia

L’autore, Anselm Grün, monaco benedettino dell’abbazia di Münsterscwarzach (Germania), dedica il suo libro ai malati e alle persone che li accompagnano, riferendosi ai testi della Bibbia.

Nel primo capitolo, “L’interpretazione della malattia”, l’autore espone le domande che ciascuno di noi si pone quando si ammala e nota come sia sbagliato ricercarne le cause nel passato, citando alcune interpretazioni di psicologi, ad esempio C. G. Jung, che nota come ogni malattia è correlata alla psiche ed è un ammonimento a prendersi più cura della propria anima e del proprio corpo, avvertendo la propria finitezza e caducità e per questo aprirsi a Dio, perché sia da guida nella malattia e attraverso la malattia.

Molto interessanti le notazioni riguardo ai dolori cronici. Attraverso le citazioni di testi biblici, l’autore sostiene che bisogna non combattere il dolore, ma “vivere con il dolore”, riconoscendone il significato: la malattia apre a Dio, mette in cammino verso una nuova vitalità, una spiritualità più profonda, un nuovo rapporto con se stessi e con gli altri.

Grün spiega che rapportarsi in modo spirituale alla malattia significa accettare la malattia come una sfida spirituale, mettendo Dio al primo posto, affidandosi a lui e lasciandosi pervadere dal suo Spirito. Questo si verifica attraverso la preghiera, anche di intercessione, cioè chiedendo ad altri di pregare. Inoltre la malattia stessa può diventare preghiera, accettandola come volontà di Dio, chiedendo che il suo amore entri nelle ferite del malato, compiendo così un atto di dedizione. Anche alcune pratiche di devozione, come la Via crucis, possono essere di aiuto nell’affrontare il dolore.

Seguono alcune meditazioni per persone malate, in cui sono inseriti, oltre a citazioni bibliche, esempi di santi/e, brevi racconti, espressioni di gratitudine per chi assiste nella malattia. Fondamentale pregare per gli altri, sopportare la malattia per il mondo, vivendola come servizio per la Chiesa. La malattia deve insegnare a guardare con occhi nuovi.

Viene poi il capitolo “L’accompagnamento delle persone malate”, non solo facendo visita, ma anche intrattenendo un dialogo con loro, in cui si dimostri di essere coinvolti nelle difficoltà che li affliggono. Vengono quindi indicate le modalità con cui svolgere questo delicato servizio, citando esempi concreti.

L’assistenza ai familiari malati e l’accompagnamento del morente sono altri due temi, in cui si sottolinea pure l’utilità dei “rituali”, cioè preghiere che possono essere recitate insieme al malato, ma mai imposte. Celebrare l’unzione degli infermi insieme ai familiari è importante, perché sottolinea la vicinanza, sempre però accompagnata da discrezione, ricordando che accompagnare le persone malate fa parte delle sette opere di misericordia.

Il libro si chiude con “Schede di benedizione per malati”, “Proposte di rituali” e “Meditazione della Via Crucis”.

Il libro si propone come un sussidio essenziale per chi vive personalmente la malattia, perché legga in questa prova dolorosa un segno della volontà di Dio e la accolga con fede e abbandono. In secondo luogo prepara interiormente chi assume il delicato servizio di accompagnare i malati: tra questi, ad esempio, i ministri straordinari dell’Eucaristia. Attraverso le meditazioni, le riflessioni e gli esempi concreti si indicano le vie da percorrere, che poi ciascuno vive secondo le situazioni specifiche, perché ognuna è unica e irrepetibile e richiede una vera illuminazione dello Spirito perché si realizzi come dono di Dio.

Anselm Grün “Abbi fiducia” – Parole di speranza nel tempo della malattia – Queriniana – euro 14.00

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

19 Ottobre 2003 a Roma, in piazza San Pietro viene beatificata Madre Teresa di Calcutta.

Social

newTwitter newYouTube newFB